Regione, alla Pisana il Pd si scatena contro Barillari: «Fango contro di me»

0
Regione, alla Pisana il Pd si scatena contro Barillari: «Fango contro di me»

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Non sono indagato. È una fake news”. Lo dice all’Adnkronos Davide Barillari e annuncia: “Oggi i miei avvocati sentono il Pm”.

È battaglia senza esclusione di colpi alla Pisana. L’inchiesta che lambisce – ma non pare indagato – il consigliere pentastellato Barillari scatena il Pd che arriva a chiederne la dimissioni dalla commissione che presiede in Consiglio regionale.

“Non ho ricevuto alcun atto dalla Procura e quindi, fino a prova contraria, non sono indagato. Con i nostri legali stiamo procedendo alla richiesta di rettifica ai 15 giornali che che hanno dichiarato il falso”, scrive su Twitter il consigliere M5S della Regione Lazio, Davide Barillari.

“È un caso di fango mediatico costruito ad arte”, ha aggiunto Barillari su Facebook. “Nessuno di questi giornalisti mi ha contattato per verificare la notizia… Quindi… o hanno tutti letto l’ordinanza e si sono trasformati in magistrati di indagine, violando il segreto istruttorio, oppure si sono inventati una fake news per screditarmi – spiega Barillari -. Faceva gola uscire con una notizia bomba: un consigliere regionale del M5S, uno dei più talebani, lo stesso che si è azzardato a denunciare pochi giorni fa addirittura Nicola Zingaretti, è indagato in una vicenda di corruzione nella Sanità. Proprio lui! I giornali per queste cose ci vanno a nozze. Se non c’è la notizia, se la inventano di sana pianta”.

Contro Barillari sparano in rapida successione Astorre, segretario regionale del Pd, il capogruppo Vincenzi e l’assessore alla sanità D’Amato, ai quali non deve essere sembrata vera l’occasione.
Secondo Astorre bisogna “fare chiarezza su quanto emerso in queste ore dalle carte dell’inchiesta pubblicate su tutti i quotidiani. Sarebbe un segno di rispetto per i cittadini oltre che per l’istituzione regionale”.

Sulla questione interviene Vincenzi: “Valuti, lui che è stato in questi anni tra i più fervidi sostenitori ‘dell’obbligo di dimissioni’ nel caso di coinvolgimento in indagini giudiziarie, se, ora che l’indagine lo riguarda, non senta il dovere di dimettersi dal delicato incarico di Presidente della Commissione di Vigilanza della Regione Lazio”.

Rincara la dose l’assessore alla sanità D’Amato: “Dalle notizie che trapelano riguardo ai tre arresti e ad altri indagati emerge un quadro torbido di corruzione, servitori infedeli dello Stato e dossieraggi con mondi che fanno riferimento all’estrema destra eversiva. È grave che il consigliere Barillari del Movimento 5 Stelle abbia in più occasioni avuto stretti contatti prefigurando di ‘dare una botta’ a Zingaretti e la sua Giunta attraverso attività di dossieraggio e utilizzando strumentalmente il suo ruolo di membro della Commissione Sanità. E’ opportuno che il consigliere chiarisca quanto prima la sua posizione in tutta questa vicenda’’.

È SUCCESSO OGGI...

GRANDE SUCCESSO PER “FOOD INNOVATION HUB”

0
Grande successo per Food Innovation Hub, call della Regione Lazio destinata alle imprese laziali del settore agroalimentare. Un successo conseguito grazie anche al capillare tour di presentazione che si è svolto sui...

Regione Lazio, al via “Le Feste delle Meraviglie”

0
Si accendono le luci sul Natale della Regione Lazio con La Festa delle Meraviglie. Fino al 12 gennaio in ogni angolo delle cinque province, tantissimi appuntamenti per celebrare insieme le festività più...

Travolto da un mezzo dell’Ama: dramma a Roma

0
Incidente mortale in via Casilina a Roma. Un anziano di 84 anni e' stato investito da un mezzo dell'Ama mentre stava attraversando la strada. Inutili i soccorsi. L'uomo e' stato trasportato in...

Omicidio Sacchi: il 16 dicembre udienza davanti al Riesame

0
Il tribunale del Riesame ha fissato al 16 dicembre prossimo l'udienza per discutere la richiesta di revoca delle misure cautelari firmate dal gip Costantino De Robbio nei confronti degli indagati coinvolti nell'inchiesta...

Metro, ancora disagi per rallentamenti e guasti tecnici: pendolari infuriati

0
Ancora disagi questa mattina per chi utilizza il trasporto pubblico a Roma: da circa un'ora la circolazione è rallentata sia sulla linea B sia sulla C della Metro a causa di guasti...