Nave Alan Kurdi, Salvini: «I tedeschi e I francesi non ci possono trattare come il campo profughi d’Europa»

0
Nave Alan Kurdi, Salvini: «I tedeschi e I francesi non ci possono trattare come il campo profughi d’Europa»

ARTICOLI IN EVIDENZA

“I tedeschi e I francesi non ci possono trattare come il campo profughi d’Europa”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sky TG24 commentando l’avvicinamento a Lampedusa della nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye.

“C’è una nave di una ong con bandiera tedesca che si sta avvicinando a Lampedusa – ha continuato Salvini -. Dal Governo tedesco sono arrivati segnali pessimi. C’è una mail della Commissione Europea con quello che è sostanzialmente un ricatto da parte del Governo tedesco: si era impegnato a prendere trenta immigrati sbarcati dalla Gregoretti e adesso pare che scrivano che li prenderanno se noi faremo sbarcare i quaranta della nave tedesca che si sta avvicinando a Lampedusa. Governo tedesco avvisato, mezzo salvato. Ong avvisata, mezza salvata. Se entrano nelle acque territoriali italiane, nonostante il divieto firmato e consegnato, prenderemo possesso di quell’imbarcazione”.

GIUSTIZIA/ NO A ITALIANI PROCESSATI A VITA

“Le mezze cose non servono a questo Paese. Vale per la riforma della Giustizia: se devi tagliare i tempi dei processi, li devi tagliare. Se devi sanzionare i giudici che sbagliano, perdono tempo e rinviano le udienze di mesi e di anni, li devi poter sanzionare. Bisogna togliere tutti quegli sconti di pena, le attenuanti generiche, la sospensione della pena, che impediscono a uno spacciatore di stare almeno qualche mese in galera. Se bisogna riformare il processo penale lo si faccia, soprattutto senza permettere che i processi durino anni e anni e quindi ci siano sessanta milioni di italiani presunti colpevoli e processati a vita. Non è un Paese civile. Voglio i colpevoli in galera subito, ma gli innocenti a casa altrettanto velocemente”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sky TG24 parlando della riforma della Giustizia.

“Con i nostri tecnici – ha continuato Salvini – siamo certi che si possa arrivare a quattro anni, fra primo grado, appello e cassazione. Io le riforme le voglio fare bene. La buona volontà ce la mettiamo, ma se Bonafede inizia a tirare in ballo Berlusconi, il passato, il presente e il futuro…Sanciamo che se c’è un giudice che sbaglia paga? O c’è qualcuno che ha paura di stabilire questo principio?”

TAV / NON SO SE I CINQUE STELLE VOGLIONO SFIDUCIARE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

“Settimana prossima c’è la mozione dei Cinque Stelle per bloccare la Tav. L’ha detto anche il Presidente del Consiglio che costa di più tornare indietro che andare avanti. Non so se i Cinque Stelle vogliono sfiduciare il Presidente del Consiglio”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sky TG24.

GIORGETTI PER ORA RIMANE SOTTOSEGRETARIO

“No, ma perché? Giorgetti sta facendo un riforma dello sport epocale, che rimette al centro lo sport di base e le federazioni. Per ora rimane sottosegretario”.  Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sky TG24 rispondendo a una domanda sull’ipotesi di dimissioni del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.

 

È SUCCESSO OGGI...