Blatte e sporcizia, chiusi due noti ristoranti in pieno centro

0
Blatte e sporcizia, chiusi due noti ristoranti in pieno centro

ARTICOLI IN EVIDENZA

E’ di questa notte l’operazione congiunta tra il Gruppo Tintoretto della Polizia Locale di Roma Capitale, il Commissariato Colombo, la Asl e l’ Ispettorato del Lavoro, volta a verificare la regolarità di alcune attività di ristorazione e di esercizi commerciali in zona Ostiense – San Paolo.

Disposta dalla Asl la chiusura di un noto ristorante in prossimità del Gazometro per gravi carenze igienico sanitarie, a causa della presenza di formiche nelle derrate alimentari, dell’assenza di pulizia dei locali, di perdite d’acqua dal soffitto della cucina, di raccoglitori di rifiuti e di spogliatoi non a norma. È stato trovato un ombrello al posto di un pannello di un controsoffitto mancante, per evitare che entrasse l’acqua piovana.

La Polizia Locale ha poi provveduto al sequestro di prodotti alimentari non etichettati, per un totale di 2.000 euro di sanzioni. Due i lavoratori non in regola, 20 i contratti a tempo determinato non regolari. La rilevazione della presenza dei dipendenti, inoltre, veniva effettuata senza licenza attraverso impronta digitale.

Nel quartiere di San Paolo gli agenti hanno proseguito i controlli in un minimarket, contestando al venditore il commercio di alcool dopo le 24, così come previsto anche dal regolamento di polizia urbana, comminando sanzioni pari a circa 7 mila euro. Decine i controlli di polizia stradale.

L’altro giorno gli agenti del Commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, in coordinamento con il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale del Gruppo VIII° Tintoretto e la locale ASL, hanno inoltre messo in atto controlli e ispezioni nei locali pubblici della zona di competenza del Commissariato Colombo.
All’interno di un ristorante asiatico in via Ostiense sono state riscontrate gravi violazioni alle norme igienico sanitarie, in particolare nella cucina sono state trovate blatte. Nella precedente sanificazione del locale, commissionata dall’ASL, inoltre, gli operatori procedenti hanno segnalato la presenza di circa 15 topi.
Tra le altre violazioni accertate anche  la mancanza di regolarità delle insegne luminose e dei faretti, risultati abusivi, la mancanza del cartello del “Divieto di Fumo” e la mancata indicazione degli allergeni. Veniva pertanto notificato dalla Polizia Locale un decreto di sospensione dell’attività.
In un secondo locale, sito in via Gaspare Gozzi, i controlli hanno evidenziato una serie di violazioni che hanno portato alla contestazione dell’illecita vendita di alcool dopo l’orario consentito, la mancanza  di etichettatura in lingua italiana su alcuni prodotti, nonché la vendita di prodotti  multi pack  sfusi.
Sono state controllate dalla Polizia di Stato 25 persone ed elevate contestazioni Amministrative per una valore pari  a 10.000 euro.

È SUCCESSO OGGI...

lavoro roma

Crolla solaio di un ristorante, un morto

0
Un uomo e' morto a seguito di un incidente avvenuto all'interno di un ristorante a Sonnino, in provincia di Latina. Secondo le prime informazioni, l'uomo sarebbe stato travolto dal crollo di un...