Cgil: grave caso di violenza verbale contro i lavoratori Ama

0
Cgil: grave caso di violenza verbale contro i lavoratori Ama

ARTICOLI IN EVIDENZA

Trastevere, pieno centro di Roma, due uomini e una donna entrano in modo minaccioso con i caschi in mano dentro una zona territoriale di Ama e inveiscono contro gli operatori in servizio. Alla fine per fortuna dopo lunghi minuti di grande tensione vanno via. Evito per ragioni di stile di riportare le frasi pronunciate contro le lavoratrici e i lavoratori. Non e’ il primo caso di violenza verbale o fisica che denunciamo. Una vera e propria escalation negli ultimi mesi. In questi giorni pero’ registriamo un’inedita e crescente rabbia nei confronti degli operatori da parte dei cittadini, esasperati per le condizioni vergognose in cui si trova il servizio di raccolta dei rifiuti della capitale. Spero che questo ennesimo segnale svegli la politica. Prevalga la responsabilita’ e si affronti questa emergenza con strumenti straordinari. Il mio grazie vale poco, ma in questi giorni penso vada ripetuto ogni giorno. Se non siamo totalmente sommersi dai rifiuti lo dobbiamo certamente alle lavoratrici e ai lavoratori di Ama e delle aziende che lavorano per conto di Ama, che in condizioni impossibili ce la stanno mettendo tutta. Il lavoro, dagli impianti alle officine passando per quello manuale in strada, e’ spossante e viene ripagato con questa moneta. Noi proveremo ad essere all’altezza ma siamo consapevoli che da soli abbiamo gia’ perso.

È SUCCESSO OGGI...