Rai, tutti fermi perchè nessuno stia fermo

0
Rai, tutti fermi perchè nessuno stia fermo
Sede della Rai a Viale Mazzini

ARTICOLI IN EVIDENZA

Parafrasando la celebre frase del Gattopardo “se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”, anche in Rai pare che abbiano preso alla lettera questo antico adagio italico. Infatti si è sparsa la voce che tutti rimangono fermi nelle loro stanze per la fottuta paura di rimanere senza poltrona e quindi a tal proposito facciano proprio la guardia fisicamente alla suddetta poltrona. Anche questo potrebbe essere soltanto una vecchia usanza se non fosse che in Rai funziona fisicamente così. Ebbene sono tutti fermi o così hanno intenzione di farci credere, perchè in realtà qualcuno che si muove – “eppur si muove” – in effetti c’è. E forse è proprio il simpaticissimo direttore generale della Rai, tale Orfeo, che nei suoi ultimi giorni ha pensato bene di muoversi rapidamente sfruttando questa vacatio leggio occupando, pare, l’azienda stessa con quante più persone e posizioni possibili. E’ da poco uscita la notizia che malgrado il migliaio di dirigenti interni, spesso parcheggiati senza fare nulla, abbiano risolto un simpatico job posting con l’assunzione di una dirigente esterna, nominata addirittura assistente del direttore di Rai1, il simpatico, malleabile ed etereo Teodoli. Un esterno alla Rai, e fin qui non ci sarebbe nulla di male se realmente avesse assunto un ruolo che non si riesce a ricoprire internamente. Ma qui partono i primi dubbi: non c’è davvero nessuno adatto a ricoprire il ruolo di assistente del direttore per quanto riguarda i format presi all’estero o per occuparsi della Corazzata Potemkin della domenica??? Altra domanda: ma perchè dobbiamo continuare a prendere format all’estero quando ci sono fior fior di autori disoccupati che magari hanno ideato format italiani fantastici che non vengono nemmeno letti dallo sfuggente direttore Teodoli???

Ebbene non esiste solo questo problema ma anche un altro: è stata assunta Raffaella Sallustio, ex capo intrattenimento Endemol. Una persona proveniente dalla più potente società esterna, che ricordo, a quei pochi che non lo sanno, per diritto divino da tanti ma tanti anni si è impossessata di alcune slot di Raiuno e Raidue (ma questo è un altro discorso che faremo in un altro simpatico articolo). Insomma per quale ragione la Rai deve continuare a fare solo i format di Endemol, Magnolia e Ballandi e poi assumere addirittura personale proveniente da quelle società??? Non c’è davvero nessuno dentro e fuori la Rai (e fuori anche da quelle tre società) che possa avere le qualità necessarie e la competenza per gestire determinati ruoli apicali????

Sembrerebbe proprio di no. E ovviamente non avremo nessun direttore generale a cui chiederlo. Infatti tra pochi giorni il simpatico Orfeo farà le valigie verso lidi amici e nessuno si assumerà la responsabilità di decisioni impopolari. Insomma come sempre tutto cambia perchè nulla cambi.

Bob

È SUCCESSO OGGI...

Al Circo Massimo il Rigoletto in tempi di Covid

0
Certo che qualche tradizionalista dell’opera lirica avrà storto il naso nel vedersi il Rigoletto di Giuseppe Verdi in un proscenio fra macchine usate di grossa cilindrata, roulotte e dove i personaggi vestono...

Avevano massacrato di botte due coetanee: denunciate 4 ragazze a Civitavecchia

0
Al termine di un prolungata attività investigativa, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso,  in collaborazione con  gli agenti della Polizia di Frontiera di Civitavecchia,...

New Joint, il nuovo sballo dei minorenni: sgominato sodalizio criminale a Roma

0
Nei primi giorni di luglio gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prati, diretto da Filiberto Mastrapasqua, hanno dato esecuzione e 3 ordinanze di Collocamento in Comunità emesse dal GIP per...

Roma, fiamme in palazzo zona Tor Sapienza: ipotesi dolo

0
Fiamme in un palazzo dismesso in via Raffaele Costi, zona Tor Sapienza, periferia di Roma. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, gli agenti del Gssu della polizia locale di Roma Capitale...

Coronavirus: nel Lazio 8.456 casi totali, 853 i morti

0
Il numero totale di casi Covid-19 esaminati nel Lazio e' arrivato oggi a 8.456. Lo ha reso noto la Regione su Facebook. Il numero di deceduti fin qui e' pari a 853,...