Raid Casamonica; Ileana Argentin: «Picchiare una donna disabile è una violenza al quadrato»

0
Raid Casamonica; Ileana Argentin: «Picchiare una donna disabile è una violenza al quadrato»

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ileana Argentin (PD) è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia” condotta da Gianluca Fabi e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sull’aggressione dei Casamonica ad una disabile in un bar di Roma. “Picchiare una donna, per giunta disabile, è come una violenza al quadrato –ha affermato Argentin-. E’ una follia questo stato di omertà. Queste sono persone che devono essere punite gravemente per questo atto che hanno fatto e ritengo che sia da punire anche chi ha taciuto. Ci dovrebbe essere una pena esemplare. Solo quella donna ha avuto il coraggio di ribellarsi. Da donna disabile dico che la diversità ti rende più forte quindi hai anche la forza su chi si sta comportando male. Ringrazio questa donna per quello che ha fatto, è un esempio per l’opinione pubblica”.

Sul dominio dei Casamonica a Roma. “Credo che bisognerebbe fare i conti una volta per tutte con questa storia –ha dichiarato Argentin-. Capisco che dietro ci sia un traffico illegale enorme e di conseguenza ci saranno anche tanti interessi, ma non credo che lo Stato e una città come Roma possano stare in silenzio, dovrebbero prendere in mano questa situazione e ad avere un pochino meno paura. Non possiamo parlare di Mafia capitale prendendocela con le cooperative dei disabili e non affrontare quello che è realmente delinquenza e mafia. I Casamonica l’hanno cantata e suonata per tanti anni, vuol dire che qualcuno gliel’ha permesso”.

(foto d’archivio)

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...