Fusione nucleare, Frascati in pole per centro ricerca internazionale

0
Fusione nucleare, Frascati in pole per centro ricerca internazionale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Sara’ costruita nel Lazio, a Frascati (Roma), la macchina sperimentale da 500 milioni di euro Divertor Test Tokamak (DTT). Fara’ parte del Centro di eccellenza internazionale per la ricerca sulla fusione nucleare e dovra’ fornire risposte sulla fattibilita’ scientifica e tecnologica della produzione di energia dalla fusione. Lo rende noto l’Enea, il cui Consiglio di Amministrazione ha approvato la relazione conclusiva con la graduatoria finale delle nove localita’ candidate ad ospitare la macchina.

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENEA ha approvato la Relazione conclusiva con la graduatoria finale delle nove località candidate ad ospitare la Divertor Tokamak Test facility (DTT), il Centro di eccellenza internazionale per la ricerca sulla fusione nucleare. Sulla base dei requisiti tecnici, economici e ambientali richiesti, il punteggio più elevato è stato assegnato dall’apposita Commissione di valutazione al sito di Frascati (Roma), seguito da Cittadella della Ricerca (Brindisi) e Manoppello (Pescara). La Relazione con la graduatoria completa delle proposte presentate da Abruzzo, Campania, Emilia Romagna insieme alla Toscana, Lazio, Liguria (con due siti), Piemonte, Puglia e Veneto è disponibile sul portale dell’ENEA. “Dai sopralluoghi effettuati nei 60 giorni di istruttoria e dall’esame della documentazione ricevuta, sono emerse indicazioni fattuali per valutare l’idoneità dei siti; a ogni requisito è stato associato uno specifico punteggio per elaborare la graduatoria – ha dichiarato il presidente della Commissione ing. Alessandro Ortis, già presidente dell’Autorità per l’energia. È stato un percorso laborioso e di grande impegno, facilitato da un apprezzatissimo dialogo di approfondimento con le amministrazioni regionali e locali che hanno assicurato un apporto di qualità al lavoro della Commissione”.

“La scelta dell’Enea premia un centro straordinario come è quello di Frascati: un’eccellenza per il Lazio, per il nostro Paese e l’Europa”. Lo scrive in una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori sulla scelta dell’Enea di far costruire la DTT (Divertor Tokamak Test) nel centro scientifico di Frascati. “Al di là delle ricadute economiche e al prestigio per un progetto strategico per il territorio e per l’intero Paese, la DTT vedrà coinvolte 500 persone direttamente e altre 1000 nell’indotto con ricadute scientifiche che potrebbero essere storiche per l’intero pianeta e un futuro sostenibile. La difficilissima e combattuta assegnazione a Frascati è un punto d’orgoglio anche per la Regione Lazio – conclude Leodori – che ha creduto nella realizzazione del progetto”.

È SUCCESSO OGGI...

regione lazio

Lazio, via libera a nuovi investimenti per oltre 58 milioni

0
Via libera della Regione Lazio al cofinanziamento, tramite Accordi di Innovazione, di 9 proposte di investimento da realizzare nel Lazio per oltre 58 milioni di euro.La Giunta Regionale ha infatti approvato oggi...

ATAC, SERVIZIO SUPERFICIE IN CRESCITA PRIMO TRIMESTRE 2020

0
"Il servizio di superficie di Atac ha avuto una crescita nel primo trimestre del 2020, nonostante il brusco calo della produzione imposto dalle norme anti-Covid. Nei primi due mesi dell'anno, prima quindi...

Riaprono Tourist Info Point negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino

0
Riaprono oggi al pubblico i due Tourist Info Point di Roma Capitale ospitati negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, dopo la riapertura di quelli di Via dei Fori Imperiali, Via Minghetti e...

Pisana, approvati ultimi ordini del giorno del ‘Collegato’

0
Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), ha concluso oggi l'esame degli ordini del giorno relativi alla proposta di legge regionale numero 194 del 31 ottobre 2019, "Misure per...

Roma, fa shopping gratis in un negozio. Bloccato dalla Polizia di Stato con ancora...

0
M.M., queste le sue iniziali,  si aggirava con fare ambiguo tra le corsie di un negozio di abbigliamento, prendeva diversi capi ed entrava nei camerini e, dopo aver tolto l’antitaccheggio con una...