Santa Marinella, il centrodestra deciso a riprendersi il Comune

0
Santa Marinella, il centrodestra deciso a riprendersi il Comune

ARTICOLI IN EVIDENZA

di Alberto Sava

A Santa Marinella gli incontri tra le forze politiche in vista delle amministrative di maggio sono ancora nella fase preliminare, sia nel centrosinistra che nel centrodestra e tra tutte quelle forze antisistema a civiche che parteciperanno alle elezioni. La scelta del nuovo sindaco è una competizione molto sentita, tanto che è sceso in campo anche Don Salvatore Rizzo, parroco di San Giuseppe.

Il don Camillo della Perla, in tonaca e zucchetto, rivolgendosi ai parrocchiani ha detto che: “Il paese aspetta nuovi amministratori impegnati concretamente per il bene della comunità di Santa Marinella”. Un virgolettato di poche parole di un più ampio e articolato intervento pronunciato dal sacerdote sulla vita del palazzetto comunale.

Intervento indirizzato ai fedeli durante le celebrazioni per il patrono San Giuseppe. Una festa povera quella del 19 marzo scorso a Santa Marinella, in linea con il pensiero politico di Francesco, il Papa terzomondista che cinque anni fa i cardinali sono andati a prendere quasi alla fine del mondo. Ritornando alla politica locale e occidentale del litorale a nord della Capitale, è ancora tutto da definire il profilo della squadra di centrodestra in grado di trovare una sintesi condivisa sul nome del suo candidato sindaco. Eugenio Fratturato, amministratore uscente, rimasto accanto allo sfiduciato sindaco Bacheca e fautore di un centrodestra unito, parla degli incontri in corso tra le diverse anime dell’are.

In queste fase le candidature sul tappeto, in pectore e già certe, sono troppe per ipotizzare un centrodestra unito al voto. “Abbiamo dato mandato – confida Fratturato – a Roberto Bacheca di contattare tutte le forze moderate per vedere se è possibile riunire tutti intorno ad un tavolo e trovare un candidato condiviso.

In questi giorni sto dialogando con Minghella per vedere se uno di noi due possa essere di gradimento agli altri. Certo però che ci stanno altri candidati, ma per il momento ancora non abbiamo individuato personaggi in grado di portare avanti il centrodestra”. Dal canto suo l’ex sindaco Bacheca è l’ispiratore del nuovo Comitato Civico per Santa Marinella, le cui sorti sono state delegate, nella posizione di vertice, a Roberto Boccoli, ex addetto stampa di Bacheca nelle due passate consiliature, e al consigliere uscente con delega alla Polizia Locale Massimiliano Calvo.

Per ora una delle candidature certe a sindaco sul tappeto è quella di Eugenio Fratturato. La nomina è stata decisa al termine di un recentissimo summit, presenti tutti i consigli direttivi, tra l’associazione Valori Comuni, il Movimento L’Ancora, il sindacato Quadricredito, unitamente ai rappresentati di alcuni comitati spontanei. Prima si è discusso del programma amministrativo proposto da Eugenio Fratturato e poi è stato deciso di sostenerlo quale candidato sindaco alle elezioni di maggio.

 

È SUCCESSO OGGI...