Omicidio Vannini, il pm chiede 21 anni per Ciontoli e 14 per i famigliari

0
Omicidio Vannini, il pm chiede 21 anni per Ciontoli e 14 per i famigliari

ARTICOLI IN EVIDENZA

Condannare a 21 anni di carcere Antonio Ciontoli e a 14 la moglie Maria Pezzillo e i due figli, Martina e Federico. Sono le richieste del pm al processo per la morte di Marco Vannini, deceduto il 18 maggio del 2015, a Ladispoli, dopo un colpo sparatogli da Antonio Ciontoli, padre della fidanzata del giovane. Il processo, davanti alla prima Corte d’Assise di Roma, vede sul banco degli imputati l’intera famiglia Ciontoli accusata dalla pm Alessandra D’Amore, titolare delle indagini, di aver ritardato i soccorsi al giovane nel tentativo di coprire quanto accaduto per timore delle conseguenze. Per loro l’accusa è di omicidio volontario in concorso. Nel processo è imputata anche  la fidanzata di Federico Ciontoli, Viola Giorgini, per la quale l’accusa chiede due anni di carcere (con sospensione della pena) per omissione di soccorso.

È SUCCESSO OGGI...