Sparatoria a Roma, ferita una donna: due arresti

0
Sparatoria a Roma, ferita una donna: due arresti

ARTICOLI IN EVIDENZA

I Carabinieri del Comando provinciale di Roma hanno catturato i due malviventi che, ieri pomeriggio, hanno tentato di investire prima personale in uniforme e poi personale in borghese dell’Arma che gli avevano imposto l’alt mentre viaggiavano a bordo di una Mini CountryMan, nel corso di un’attivita’ di polizia giudiziaria nel quartiere Monteverde. Si tratta di due nomadi stanziali di origini campane, di 22 e 23 anni, ‘specializzati’ nel settore delle truffe ed estorsioni. Entrambi sono stati arrestati con le accuse di tentato omicidio continuato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Uno dei due, in particolare, gia’ in passato si era reso responsabile di episodi del genere per tentare di sfuggire alle forze dell’ordine.

– Secondo quanto emerso dagli accertamenti, uno dei due già in passato si era reso responsabile di episodi del genere, tentando di sfuggire alle forze dell’ordine. Intanto le due passanti rimaste ferite in seguito agli spari esplosi dal militare nel tentativo di fermare l’auto in fuga sono ricoverate all’ospedale San Camillo ma non sono in pericolo di vita. In particolare la donna, di 48 anni, è stata sottoposta a intervento chirurgico a una spalla mentre la figlia, di 16 anni, ferita di striscio, è ricoverata in osservazione.

La donna colpita ieri a Monteverde, dove un carabiniere l’ha centrata per errore mentre sparava a due malviventi che avevano forzato un posto di blocco, è in “buone condizioni generali”. Lo rende noto l’ospedale San Camillo, dove ieri la donna è stata portata insieme alla figlia, anch’essa colpita di striscio da un colpo mentre si trovavano in motorino. “La paziente presentava lesione dell’arteria ascellare sinistra, riparata con esito ottimale dall’equipe di chirurgia vascolare. Le concomitanti lesioni nervose del plesso brachiale sinistro sono state riparate con tecnica microchirurgica. Il recupero delle funzioni neurologiche sarà valutato nel tempo. Buone le condizioni generali della paziente”, si legge nel bollettino medico dell’ospedale.

È SUCCESSO OGGI...