Meteo, è ancora Big Snow: neve in arrivo e gelo

0
Meteo, è ancora Big Snow: neve in arrivo e gelo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Peggioramento in arrivo con neve e temperature di nuovo in calo. Dall’Atlantico una vasta e dinamica depressione, infatti, invierà nei prossimi giorni una nuova perturbazione verso l’Italia, responsabile di un peggioramento dalle prime ore della giornata di giovedì a partire dalle regioni nordoccidentali in successiva estensione a Triveneto e a gran parte del Centro.

Le temperature permetteranno alla neve di cadere a quote di media montagna sull’arco alpino, coinvolgendo anche la dorsale appenninica settentrionale. I fenomeni, a tratti intensi, favoriranno nevicate di una certa consistenza su alcuni settori di montagna oltre una certa quota. Vediamo i dettagli.

MARZO PROSEGUE MOLTO DINAMICO – Lo sconquasso generato dal potente stratwarming di febbraio continua a mostrare i suoi effetti lasciando gran parte dell’Europa in balia di diversi centri di bassa pressione. Prosegue così la fase dinamica e instabile che potrebbe portare dal 17-18 a una nuova ondata di freddo artico a partire dall’Europa nord orientale, diretta verso il cuore del Vecchio Continente.

ANCORA DISCRETO MERCOLEDÌ – Pressioni medie rinnovano mercoledì tempo ancora discreto. Tuttavia qualche fenomeno insisterà, tra mattina e pomeriggio, su basso versante tirrenico e nord Sicilia mentre locali scrosci di pioggia o brevi temporali si svilupperanno nel pomeriggio su Prealpi orientali e Appennino, in sconfinamento qua e là su interne marchigiani, molisane, Murge e Salento.

GIOVEDÌ NUOVA INTENSA PERTURBAZIONE – La tregua sarà breve: una nuova e intensa perturbazione atlantica raggiungerà, infatti, giovedì la Penisola portando rovesci e temporali al Centro Nord e solo a fine giornata su parte del Meridione. Previsti fenomeni ancora intensi su Liguria, Toscana, fascia prealpina e Friuli nonché nevicate sull’arco alpino mediamente dai 1000-1500m, ma anche più in basso tra Piemonte e Valle d’Aosta.

OGGI A ROMA – Cieli nuvolosi al mattino, ma senza fenomeni associati; deboli piogge attese al pomeriggio, più intense nel corso della serata. Temperature comprese tra +8°C e +16°C. Deboli piogge al mattino lungo la costa e sul Basso Lazio, asciutto altrove; fenomeni estesi su tutto il territorio nel corso del pomeriggio. Precipitazioni diffuse in serata localmente intense.

Maltempo sulle regioni settentrionali con rovesci e temporali localmente a carattere anche di nubifragio ad iniziare da Ovest. Fenomeni in estensione a tutti i settori al pomeriggio con anche la neve che cadrà abbondante su Alpi e Appennini fino a quote medie. Tempo in peggioramento dalle ore pomeridiane al Centro, con rovesci man mano sempre più intensi ad iniziare dalla Toscana. Attese piogge e temporali sparsi su tutte le regioni con i fenomeni più intensi specie sul versante Tirrenico.
Cieli generalmente nuvolosi al Sud Italia, con tempo stabile nelle ore diurne prima dell’arrivo delle piogge a partire dalla Sardegna. Fenomeni in serata e in nottata anche sulle regioni Peninsulari sempre più intensi specie sul Tirreno.

Temperature stazionarie o in aumento le minime, mentre le massime tenderanno a calare al Nord e sul Tirreno.

 

È SUCCESSO OGGI...