Segni, il sindaco Maria Assunta Boccardelli rassegna le dimissioni, revocabili

0
Segni, il sindaco Maria Assunta Boccardelli rassegna le dimissioni, revocabili

ARTICOLI IN EVIDENZA

Si è tenuta ieri l’assise consiliare del Comune di Segni, aperta con le comunicazioni del Sindaco, Maria Assunta Boccardelli, che di seguito riportiamo: “3 anni e mezzo di Amministrazione in un contesto molto difficile e particolare dal punto di vista amministrativo, contabile e politico. L’Amministrazione, pur in una composizione di maggioranza che mai si è amalgamata completamente e non ha saputo fare squadra attivando una politica unitaria e forte, nonostante il mio continuo lavoro di mediazione, ha cercato di perseguire l’obiettivo di risanamento economico sollecitando con atti legali le entrate extratributarie, ha impegnato le energie dei dipendenti negli interventi risolutivi di situazioni precarie come la miriade di lavori manutentivi, le problematiche cimiteriali, l’aiuto ai più deboli con elargizioni di borse lavoro, di case popolari e pagamento di bollette e altro ancora; ciò per dare le nostre piccole ma necessarie risposte alla crisi economica nazionale e di conseguenza locale”.

Il primo cittadino annuncia le dimissioni revocabili: “Ora 4 Consiglieri di Maggioranza ha preso distanza dal resto della Maggioranza costituendo il Gruppo Misto pertanto sono costretta non avendo più la maggioranza numerica a rassegnar le dimissioni da Sindaco. Dimissioni non irrevocabili in quanto come più volte dichiarato non voglio essere responsabile del Commissariamento di questo Paese perché il Paese non lo merita e perché quando ho accettato di candidarmi l’ho fatto solamente per l’amore verso Segni e per i suoi Cittadini, ovvero i miei concittadini che voglio ringraziare per la solidarietà e per la fiducia che hanno riposto in me”.

Maria Assunta Boccardelli elenca alcune opere in via esecutiva: “Purtroppo sono consapevole che alcune cose non sono state realizzate, ma quanto è stato compiuto, più o meno bene, è stato fatto con grande amore e sacrificio. Voglio rappresentare a voi tutti Consiglieri che molti sono gli impegni in via esecutiva: Spostamento Antenne, Piano di fattibilità per la sicurezza di via Roma, Bitumazione Isola Ecologica e di via Torrita, Corso V. Emanuele, via Roma, Piazzale Pericle Felici, Agibilità e messa in sicurezza Scuola Pantano, Don Cesare Ionta, T. Falasca per nuovo finanziamenti concessi dalla Regione, è stato avviato il progetto De. CO per il riconoscimento di qualità dei nostri prodotti agricoli e pastorali, ciò in collaborazione con la Compagnia dei Lepini. Stiamo riprendendo il progetto di riordino delle Cese al fine di poter affidare i liberi appezzamenti di terreno ai giovani imprenditori che vogliono creare coltivazioni di tartufi, zafferano, frutti di bosco, allevamento di lumache. Tutto ciò sarà senz’altro una ottima opportunità lavorativa giovanile e nello stesso tempo occasione di riconoscimento a Segni quale centro di aggiornata produttività agricola. C’è da affrontare la grave situazione Lazio Ambiente, si stanno concludendo i lavori del Ninfeo. Ora tutto quanto enunciato e altri servizi come quello museale rimarranno, in caso di commissariamento, fermi e pertanto inefficienti. Questi i motivi per cui chiedo a tutti voi di continuare a lavorare per il nostro Paese”.

Il Sindaco annuncia: “Convocherò per le vie brevi (telefonicamente) tutti i Capigruppo per cercare di ricostituire la maggioranza dal 2 al 5 gennaio 2018. Se si vuole aprire il dibattito lo si può fare, non dobbiamo nasconderci niente”.

Protocollo delle dimissioni che arriverà nella giornata di oggi, venerdì 29 dicembre; ci saranno 20 giorni di tempo per revocarle. Dall’opposizione, Gianfranco Boccardelli e Antonella Iannucci, si dicono pronti ad aprire un tavolo di confronto per poter provare a gettare le basi di un progetto di amministrazione che permetta di governare fino alle prossime elezioni. “C’è tutta la disponibilità a costruire qualcosa di buono”, disponibilità a essere ascoltati espressa anche dal Gruppo Misto per voce del consigliere Cristina Vittori.

All’ordine del giorno del consiglio di ieri, giovedì 28 dicembre, la “IV^ Variazione urgente al Bilancio di Previsione 2017/2019. Variazione al P.E.G. 2017/2019 ratifica della Deliberazione di Giunta Comunale n. 112 in data 21/11/2017 adottata ai sensi dell’art. 175, comma 4, del D.Lgs n. 267/2000”, approvata all’unanimità dopo aver approvato, sempre all’unanimità, l’emendamento di modifica dell’atto proposto dai consiglieri di opposizione (Iannucci, Ferretti, Boccardelli, Spigone A., Vittori, Guidi, Salvitti) e accolto favorevolmente dall’amministrazione. Approvata anche la “V^ Variazione al Bilancio di Previsione 2017/2019”. Al termine del Consiglio discusse anche le interrogazioni presentate dal Gruppo Misto.

È SUCCESSO OGGI...