Campidoglio e Fondazione Telethon, protocollo d’intesa per i fondi alla ricerca scientifica

0
Campidoglio e Fondazione Telethon, protocollo d’intesa per i fondi alla ricerca scientifica

ARTICOLI IN EVIDENZA

Roma Capitale e Fondazione Telethon insieme per la ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche rare. È stato sottoscritto in Campidoglio dalla Sindaca Virginia Raggi e dal Direttore Generale di Fondazione Telethon Francesca Pasinelli un protocollo di intesa, della durata triennale, che impegna l’Amministrazione capitolina a collaborare nella raccolta fondi per il finanziamento delle attività di Fondazione Telethon.

L’accordo prevede la sensibilizzazione e il coinvolgimento dei dipendenti capitolini attraverso una raccolta interna. Inoltre, in occasione di grandi eventi promossi da Roma Capitale, Fondazione Telethon potrà realizzare iniziative finalizzate alla sensibilizzazione sul tema della ricerca scientifica, alla comunicazione delle attività svolte e alla raccolta fondi. La collaborazione sarà estesa anche ai soggetti o alle società a partecipazione capitolina.

“Roma Capitale affiancherà le iniziative di promozione delle azioni di Fondazione Telethon, con una partecipazione attiva. Fondazione Telethon rappresenta da anni un punto di riferimento e un’eccellenza per la ricerca medico-scientifica, in particolar modo investendo risorse in progetti per la cura di malattie genetiche rare. Una realtà consolidata e che ha già prodotto risultati importanti, dando speranza a tante famiglie”, dichiara Raggi.

“Ringraziamo le Istituzioni di Roma Capitale per il loro supporto alla missione di Fondazione Telethon nella ricerca di cure e terapie per le persone che vivono con una malattia genetica rara e per le loro famiglie – ha dichiarato il Direttore Generale di Fondazione Telethon Francesca Pasinelli – Attraverso questo protocollo d’intesa, l’Amministrazione Comunale ha dimostrato la sua grande sensibilità, contribuendo in maniera importante al coinvolgimento dei cittadini romani nel sostegno alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare”.

È SUCCESSO OGGI...