Concorsone, Roma Capitale: finalmente si torna ad assumere

0
Concorsone, Roma Capitale: finalmente si torna ad assumere

ARTICOLI IN EVIDENZA

Prendiamo atto con soddisfazione della dichiarazioni della Sindaca Virginia Raggi in merito al cosiddetto “concorsone”. Una risposta attesa che va nella giusta direzione, che è quella di restituire qualità al servizio pubblico con l’assunzione di nuove professionalità e dare risposte certe sul futuro dei vincitori di concorsi effettuati oltre sette anni fa.

Un risultato che è stato possibile raggiungere grazie alle sollecitazioni arrivate dalle organizzazioni sindacali e alla sensibilità dimostrata dall’amministrazione nel recepirle durante il confronto. Per rilanciare la macchina capitolina bisogna sfruttare al massimo tutta la capacità assunzionale disponibile in base alle attuali norme vigenti.

È quindi una buona notizia che si voglia andare oltre i vincitori di concorso per far scorrere le graduatorie degli idonei, visto che l’invecchiamento e la carenza di personale in alcuni settori sono divenuti allarmanti. Con le assunzioni si rimargina la ferita del “concorsone”, che ha creato aspettative negando poi il diritto al lavoro per chi aveva fatto sacrifici per superare le selezioni. Con le nuove assunzioni volute da questa Giunta, si inizia a intravedere una prospettiva di rigenerazione per Roma Capitale.  

Questo sforzo non è però ancora sufficiente, occorre la stessa sinergia applicata come sistema per raggiungere l’obbiettivo di un un piano assunzionale straordinario che dia respiro alle pubbliche amministrazione attraverso un intervento legislativo, come chiesto nella nota congiunta inviata al Governo il 6 ottobre dalla Sindaca Raggi assieme a Cgil, Cisl e Uil.

È SUCCESSO OGGI...