Il Grab all’ultimo sprint: in arrivo il progetto definitivo

0
Il Grab all’ultimo sprint: in arrivo il progetto definitivo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il grande raccordo delle biciclette, il nuovo anello di piste ciclabili all’interno della citta’ di Roma, e’ pronto a partire. Il via libera definitivo al progetto e’ arrivato ormai al cosiddetto ultimo miglio e si puo’ dire sia a portata di qualche pedalata: il 15 dicembre il Comune di Roma presentera’ il progetto definitivo al ministero dei Trasporti. A quel punto, esaminato il progetto, il Mit potra’ concedere il finanziamento immediato o, al massimo, fare delle prescrizioni a cui il Comune dovra’ rispondere entro pochi giorni. Poi si potranno avviare i cantieri.
Roma, dunque, a breve potra’ dotarsi di una passeggiata a pedali di rilevanza internazionale, che portera’ ciclisti locali e turisti dal Colosseo ai parchi di periferia passando per il Vaticano. I cantieri dovrebbero durare un anno circa: il Grab dovrebbe essere pronto nel 2019 e ospitare ogni anno sulle sue piste circa 2 milioni di ciclisti.

IL PERCORSO – L’anello ciclabile, in particolare, sara’ lungo circa 45 chilometri e avra’ come simbolico punto di partenza l’arco di Costantino su via di San Gregorio. Da li’ le bici percorreranno un lungo percorso tra centro e periferie, passando per Circo Massimo, Terme di Caracalla, Appia antica, Caffarella, Almone, Arco di Travertino, Tor Fiscale, Quadraro, Tor Pignattara, Villa Gordiani, Parco lineare Tav, Via Palmiro Togliatti, Riserva dell’Aniene, Montesacro, Villa Ada, Parioli, Bioparco, Villa Borghese, Gnam, Auditorium, Ponte della Musica, piazza Cavour, San Pietro, via Giulia, Sinagoga, piazza Venezia, Fori e Colosseo. Il percorso si sviluppera’ per circa 30,5 dei 45 chilometri in parchi, argini fluviali, vie pedonali. Altri 5 chilometri intetesserano strade a bassa frequenza e circa 9 strade ad alto flusso di auto.

I NODI ANCORA DA RISOLVERE – Ancora in discussione alcuni punti: su via Giulia, dopo lunghi confronti, sembra essere passata l’impostazione di un senso unico per le auto eccetto bici, probabilmente su una bikelane disegnata a terra. Via di San Gregorio dovrebbe essere modificata con l’allargamento del marciepiede dedicato a pedoni e alla ciclabile sull’intera carreggiata che corre pararrallela all’entrata del Palatino. Si discute della pedonalizzare di via di Valle delle Camene.
In via Guido Reni si pensa di allargare il marciepiede per la ciclabile e i pedoni non solo davanti al Maxxi ma su tutto quel lato della strada. Infine per l’Appia antica, venuta meno l’idea di pedonalizzare l’area come previsto ai tempi dell’amministrazione Marino, si pensa a una Ztl della strada, anche a protezione del percorso ciclabile.
Manca ancora qualche giorno per risolvere questi nodi e avere il via libera del Mit. Il 20 dicembre, poi, Legambiente promuovera’ una serie di dibattiti pubblici per la valutazione del progetto, cosi’ come proposto dal Campidoglio.

È SUCCESSO OGGI...

Fiamme in casa a Roma: mattinata di paura

0
Fiamme alle 7.45 di oggi in un appartamento di un palazzo di 5 piani in via Bonanni 74, in zona Nomentano, a Roma. Nessuna persona e' rimasta coinvolta.Interdetto dai vigili del fuoco...

Rapina con coltello: paura a Termini

0
Rapina aggravata. Con questa accusa i poliziotti del commissariato Viminale e i colleghi del Reparto Volanti hanno arrestato un cittadino italiano di 52 anni, senza fissa dimora, accusato di aver aggredito con...
pompieri-vigili-del-fuoco-incendio-pomezia

Roma, incendio in un parco giochi: intervengono i pompieri

0
Fiamme nelle notte all'interno di un parco giochi gonfiabili per bambini in via Locke a Roma. Nessuna persona e' rimasta coinvolta. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti i sanitari...