Sturpo 14enni a Roma, in carcere i due nomadi

0
Sturpo 14enni a Roma, in carcere i due nomadi

ARTICOLI IN EVIDENZA

Devono restare in carcere i due nomadi accusati dello stupro di due 14enni avvenuto nel maggio scorso a Roma. I giudici del tribunale del Riesame di Roma hanno di fatto respinto le istanze di scarcerazione presentata dai difensori di Mario Seferovic, 21 anni e Maikon Halilovic, 20 anni. La violenza si è registrata il 10 maggio scorso in un boschetto nel quartiere del Collatino. Una delle due minori venne abbordata su un bus da Seferovic dopo esser stata contattata su Facebook. Seferovic sul social si faceva chiamare ‘Alessio il sinto’.

È SUCCESSO OGGI...