Un 48enne senza fissa dimora fermato per tentato omicidio: clochard ferita gravemente

0
Un 48enne senza fissa dimora fermato per tentato omicidio: clochard ferita gravemente

ARTICOLI IN EVIDENZA

Qualche giorno fa, con un grosso ciocco di legno, aveva aggredito una clochard e il suo compagno. La coppia, si stava avvicinando al proprio giaciglio di fortuna, nell’atrio di un esercizio commerciale in disuso in viale Amelia, quando, la donna, aveva riconosciuto un uomo di 48 anni, di Torre del Greco, anche lui senza fissa dimora, che, in passato, l’aveva aggredita procurandole delle lesioni.

E così, probabilmente per una rivalsa, si è avvicinata al suo aggressore, rivolgendogli alcune parole. L’altro però, in evidente stato d’ira, ha tentato di aggredirla ancora con un ciocco di legno, e, solo l’intervento del compagno di lei, ha evitato, in quel momento, che venisse colpita.

Allontanatisi dal posto, i due, non si sono accorti però di essere seguiti dal 48enne che, dopo averli raggiunti, ha iniziato a colpirli in testa.

A causa dei colpi ricevuti, la donna, è rimasta a terra esanime, mentre il compagno,  sanguinate, è riuscito a chiedere aiuto.

Sul posto, il personale del 118, ha accompagnato i due feriti in ospedale. L’uomo ha riportato una ferita lacero contusa parietale destra, mentre la donna, dopo due interventi chirurgici, si trova tuttora in prognosi riservata.

Grazie alle indicazione del ferito, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Giovanni, sono riusciti a rintracciare l’aggressore. Vicino al suo giaciglio, è stato anche sequestrato il ciocco di legno ancora sporco di sangue, utilizzato per colpire le due vittime.

Dopo la convalida del fermo di polizia, il giudice per le indagini preliminari, ha emesso nei confronti dell’uomo, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, con l’accusa di tentato omicidio con l’aggravante della premeditazione.

È SUCCESSO OGGI...