Calciomercato Lazio, Lotito prova a blindare Immobile e de Vrij: le ultime

0
Calciomercato Lazio, Lotito prova a blindare Immobile e de Vrij: le ultime
Alessandro Murgia e Ciro Immobile (Foto Pizzi)

ARTICOLI IN EVIDENZA

La Lazio di Simone Inzaghi non si ferma più. I biancocelesti hanno espugnato anche l’Allianz Riviera di Nizza, collezionando la sesta vittoria consecutiva in trasferta. Il 3-1 rifilato ai francesi ha messo una seria ipoteca sul passaggio ai sedicesimi di Europa League e anche sul primo posto nel girone K, fondamentale per evitare le big. Le aquile continuano a dimostrare di essere un grande gruppo, unito e dove tutti sono protagonisti. Una rosa che si sta rivelando più lunga di quanto quasi tutti potessero aspettarsi e che permette ai capitolini di essere protagonisti in campionato e in coppa.

Tutto questo in attesa dei rientri di Wallace, Basta e soprattutto Felipe Anderson, che deve ancora esordire in questa stagione. I biancocelesti sono ormai una certezza e adesso sono attesi da un mese importante con quattro match sulla carta più facili da sfruttare alla grande per cercare di allungare in classifica. Un presente roseo, ma intanto si continua a progettare il futuro. La società è al lavoro sul mercato con Martin Caceres che sbarcherà a Formello a gennaio e sta provando a blindare i suoi big.


STRATEGIE FUTURE
 – Ciro Immobile e Stefan de Vrij, sono due dei giocatori biancocelesti che si sono messi più in mostra in questi due mesi. L’attaccante azzurro e il centrale olandese sono anche i primi due convocati per rinnovare il loro matrimonio con il club capitolino. L’ex Torino ha ancora tre anni di contratto con la Lazio, ma i 15 gol realizzati in questo avvio di stagione lo hanno fatto finire nel mirino di parecchie big. Così la dirigenza stanno lavorando con l’entourage del giocatore per un nuovo accordo più redditizio e che lo porterebbe ad essere il più pagato dell’era Lotito.

Si parla di circa tre milioni a stagione più bonus fino al 2023, prolungando così di altre due stagioni il contratto in essere. Più complicata la situazione del centrale orange che a giugno si svincolerà. Il numero tre vorrebbe continuare la sua avventura all’ombra del Colosseo e ha trovato un accordo di massima per rinnovare fino al 2020 a 2.2 milioni di euro a stagione. L’unico intoppo al momento è la clausola rescissoria che gli agenti del difensore vorrebbero inserire nell’affare.

La Lazio vorrebbe 45 milioni per liberare il ragazzo, la Seg 25. C’è distanza, ma si sta lavorando per trovare un punto d’incontro, magari vicino ai 30 milioni di euro che accontenterebbe tutti e permetterebbe al ragazzo di proseguire la sua esperienza italiana. Lotito e Tare sognano di annunciare in contemporanea i due rinnovi e stanno provando ad accelerare per chiudere entro novembre. Si corre in campo e si accelera nelle trattative, questa Lazio non vuole smettere proprio di stupire.

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...

NETTUNO, ENNESIMO DELFINO RITROVATO MORTO SULLA SPIAGGIA

0
Risale alla mattinata di ieri la notizia dell'ennesimo ritrovamento di un esemplare di delfino morto sulle spiagge del litorale romano. Si tratta questa volta di un esemplare di stenella striata ed il rinvenimento...

SANITA’. LEONORI: PRESENTATA NEL LAZIO LEGGE PER SICUREZZA TATUAGGI

0
"Dopo mesi di incontri e approfondimenti, questa settimana abbiamo formalizzato la presentazione della proposta di legge per le 'Disposizioni relative alle attivita' di tatuaggio e piercing'. Il tatuaggio spesso viene visto solo...

Valle Martella, al via i lavori di rifacimento stradale

0
Oggi, Lunedì 13 Luglio, è partito il progetto di messa in sicurezza delle pavimentazioni stradali della zona di Valle Martella. Si tratta di un intervento finanziato dall’ASTRAL. Quest’ultima, società della Regione Lazio...
Castel Sant'Angelo da sito POLO LAZIO

Giovane in bilico a Castel Sant’Angelo: mattinata di paura

0
Tensione a Castel Sant'Angelo per un giovane di colore infilato sotto all'intercapedine del ponte Vittorio Emanuele II. Sul posto la volante e l'autoradio del commissariato Trevi.

16enni uccise a Roma. Mamme: “Sofferenza ma crediamo nella giustizia”

0
"Per noi e' una sofferenza che si rinnova tutti i giorni. Il fatto che Genovese non fosse in aula un po' ci ha deluso, speravamo almeno di poterlo guardare negli occhi. Comunque...