Rai Uno, Sotto Copertura – La cattura di Zagaria: storia e cast della fiction

0
Rai Uno, Sotto Copertura – La cattura di Zagaria: storia e cast della fiction
Sotto Copertura - La cattura di Zagaria

ARTICOLI IN EVIDENZA

Torna su Rai Uno da lunedì 16 ottobre per quattro appuntamenti Sotto Copertura, la fiction che racconta i grandi arresti. Dopo aver narrato la cattura di Iovine ora la squadra di Romano si appresta a mettere le manette a Zagaria.

Non si tratta di una seconda stagione, come tiene a precisare la produzione, ma di una nuova storia a sé, anche se prosegue sulla scia dell’altra. Sotto Copertura – La cattura di Zagaria è una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, ed è prodotta Matilde e Luca Bernabe, per la regia di Giulio Manfredonia.

DOVE ERAVAMO RIMASTI
Michele Romano (Claudio Gioè), capo della squadra mobile di Napoli, è reduce dal grande successo dell’arresto di Antonio Iovine, boss della camorra latitante da quindici anni.  Ma Romano e la sua squadra sono immediatamente richiamati al dovere per dare la caccia all’uomo più ricercato d’Italia: Michele Zagaria (Alessandro Preziosi), il capo della camorra casertana, introvabile da vent’anni, che dalla latitanza continua a dirigere il suo impero criminale. È l’inizio di una nuova, delicata indagine…

Accanto a Romano ci sono gli uomini della sua squadra. Il giovane Carlo (Antonio Folletto), di Casal di Principe, è ormai un punto fermo. Il ragazzo è spinto dal desiderio di ripulire la sua terra: era uno dei ragazzi di Don Diana, ed è diventato poliziotto per onorare il suo sacrificio. Carlo cerca ora di conciliare il lavoro e la storia d’amore con Chiara, la figlia di Romano; Carlo pensa seriamente al matrimonio, ma dovrà attendere che Chiara rientri da Edimburgo, dove studia legge. Intanto, i sospetti di collusione con la camorra che incombono sul suo mentore e futuro suocero metteranno a dura prova le convinzioni del ragazzo.

Anche Salvo (Antonio Gerardi) e Arturo (Simone Montedoro), gli altri membri della squadra di Romano, sono perennemente alla ricerca di un difficile equilibrio tra il lavoro e la loro vita familiare. Salvo cerca di riconquistare la sua ex moglie, Teresa, che però non sembra intenzionata a offrirgli una seconda possibilità. Arturo, invece, è costretto dagli orari di lavoro a spendere meno tempo di quanto vorrebbe con la sua famiglia, tanto che sua moglie gli chiede spesso di cercare un lavoro diverso.

LA STORIA
Antonio Iovine, detto ‘o Ninno, è in prigione. Ma la Camorra ha due teste, e quella più pericolosa è ancora in libertà: Michele Zagaria. Il boss vive in un inaccessibile bunker nascosto sotto i reticoli di case di Casapesenna, suo paese natale. E dà lì continua a dirigere, senza intoppi, il suo impero criminale. Non solo racket: Zagaria, il re del cemento, ha messo le mani, con le sue imprese ripulite e una strategia spietata, sulle grandi opere italiane degli ultimi anni, da Milano a Salerno.

Michele Romano, il capo della mobile di Napoli, non ha nemmeno tempo di celebrare a dovere l’arresto di Iovine, perché deve tornare subito in azione: raduna la squadra e riparte dall’inizio. Romano sarà costretto a trattare con i confidenti, calandosi nella zona grigia tra bene e male per raccogliere informazioni di prima mano dai camorristi.

Un gioco pericoloso che attirerà su Romano gli occhi vigili della giustizia: comincerà su di lui un’indagine interna per favoreggiamento, che minaccerà non solo di rovinare l’indagine su Zagaria, ma anche di distruggere la sua reputazione, la sua famiglia, la sua vita.

Vittorio Pisani è il vero poliziotto a cui è ispirata la figura di Michele Romano. Così come è vera e grave la vicenda giudiziaria che colpì Pisani proprio durante le indagini per la cattura di Zagaria: l’accusa di favoreggiamento della camorra, con l’apertura di un processo che, alcuni anni dopo, si è concluso con una completa assoluzione e la condanna del suo accusatore.

QUALCHE ANTICIPAZIONE
A Casapesenna arriva una ragazza: Agata. È cresciuta a Barcellona, ha studiato nelle migliori università, ma non ha mai conosciuto i suoi genitori. Ora, dopo ventitré anni, è tornata per conoscere il lontano parente che l’ha sempre mantenuta, che per lei è solo “zio Salvatore”. Un uomo potente, rispettato, che le ha offerto, fresca di laurea, un posto da manager in una grossa azienda della zona.

Ad accoglierla trova Nicola, un giovane del posto, schivo e affascinante, che prima vedeva occasionalmente a Barcellona quando veniva a portare i soldi per il suo mantenimento e che ora zio Salvatore ha messo a sua disposizione per ogni necessità… ma che più che altro sembra tenerla sotto controllo, giorno e notte.

La relazione tra loro non è facile. Ma sono troppo diversi per non attrarsi… Per Agata l’impatto con quel mondo, con quel modo di pensare e di vedere la vita, sarà un vero trauma. E per Nicola sarà altrettanto sconvolgente accogliere nella sua vita una ragazza così diversa, così pura… Perché Nicola è un camorrista. E zio Salvatore, per cui Nicola lavora, altri non è che Michele Zagaria.

CAST ARTISTICO

MICHELE ROMANO

CARLO CAPUTO

  Claudio Gioè

Antonio Folletto

ZAGARIA

FRANCESCO VISENTIN

CLAUDIA VENTRIGLIA

  Alessandro Preziosi

Matteo Martari

Bianca Guaccero

ARTURO DE LUCA   Simone Montedoro
SALVO IZZO   Antonio Gerardi
LAURA RICCIO

AGATA

  Giulia Fiume

Alejandra Onieva

PM  IODICE

PM DE SIMONE

  Pietro Ragusa

Lorenza Indovina

LUCIA

NICOLA

  Aisha Cerami

Erasmo Genzini

DOMENICO VENTRIGLIA   Francesco Colella
GIULIA VENTRIGLIA   Marcella Spina
TURCO   Fabrizio Nevola
CANGIANO   Ivan Castiglione
LIDIA FRANZESE

BARBAGALLO

  Antonia Truppo

Paolo Sassanelli

È SUCCESSO OGGI...