Turista pestato di botte: arrestato rugbista romano

0
Turista pestato di botte: arrestato rugbista romano

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ai domiciliari con l’accusa di lesioni volontarie. Questa l’accusa rivolta a un giovane rugbista romano arrestato dalla polizia per il pestaggio di un turista tedesco. Alla base della rissa ci sarebbe stato uno sguardo mal interpretato.

A seguito della rissa la vittima è stata trasportata in ospedale per trauma cranico e fratture al volto, con lesioni giudicate dai medici guaribili in 60 giorni.

L’immediato intervento sul posto degli agenti della Squadra Volante ha consentito poi di raccogliere elementi importanti per individuare l’aggressore, bloccato poco dopo nei pressi di un fabbricato non lontano dal luogo dell’aggressione. Il giovane viene poi riconosciuto da alcuni testimoni.

È SUCCESSO OGGI...

Magliana, roghi al campo rom: momenti di tensione

0
Incendio oggi alle 16 nell'area boschiva alle spalle del campo nomadi Candoni, a Roma. Le fiamme sono divampate anche all'interno del campo, coinvolgendo alcuni moduli abitativi vuoti. Secondo quanto si apprende, non...

Precipitano da oltre tre metri, gravi due uomini a Roma

0
Incidente sul lavoro oggi alle 10.40 in un cantiere in piazza Lodovico Cerva, in zona Vigna Murata, a Roma. Due operai sono caduti da piu' di tre metri di altezza e sarebbero...

Roma – Tiburtina. 92enne incastrato nei pressi del deviatoio degli scambi tra i binari

0
Gli Agenti della Polizia di Stato – Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio,  durante il servizio presso lo scalo di Roma Tiburtina, durante il consueto servizio di vigilanza, sono stati attirati dalla...

Roma, richiede finanziamento elettrodomestici con documenti falsi: arrestato

0
Una carta di Identità con altre generalità e la sua fotografia, un codice fiscale e una busta paga contraffatte erano le “armi” che un 30enne di Napoli, disoccupato e con precedenti, ha...

Villa Ada. Maltratta per anni la compagna con la quale vive in una baracca...

0
Erano anni che i due, senza fissa dimora, trovavano rifugio in una baracca nel parco pubblico di Villa Ada e, dopo qualche anno di convivenza, l’uomo aveva iniziato a bere e, in...