Sgomberi, migranti in piazza a Roma: «Vogliamo risposte vere»

0
Sgomberi, migranti in piazza a Roma: «Vogliamo risposte vere»

ARTICOLI IN EVIDENZA

Un gruppo di migranti e di esponenti dei movimenti per la casa, tra cui gli sgomberati dal palazzo di via Curtatone e quelli accampati sotto il portico di una chiesa in piazza Ss Apostoli, sta manifestando a piazza dell’Esquilino a Roma per protestare contro quanto emerso ieri dal vertice in Prefettura sull’emergenza abitativa.

 

Risposte considerate “non accettabili: esiste una sola fragilita’, quella economica: vogliamo una risposta per tutte le famiglie”. In piazza anche tante famiglie con bambini: tra i cartelli esposti ‘Piazza Indipendenza resiste’ e ‘Sindaca, prefetta, assessora non si fa carriera sui poveri”. ? “Volevamo manifestare il nostro no qui vicino al Viminale – spiega un portavoce dei Movimenti – ieri sia a noi che ai rifugiati e’ stato proposto il nulla: il solito censimento delle fragilita’, la divisione dei nuclei familiari. Ma ci sono persone che hanno da dieci anni lo status di rifugiato, non gli si puo’ proporre questo, nessuna persona di buon senso accetterebbe”. Quello che chiedono oggi e’ “una casa popolare, un autorecupero, uno stabile requisito alla mafia. Alcune occupazioni stanno gia’ in un immobile pubblico: insomma, qualcosa di serio”. I Movimenti contestano inoltre quanto affermato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi in merito all’uso dei fondi accantonati dalla Regione Lazio per l’emergenza abitativa: “Noi non abbiamo diritto a niente, non c’e’ una ripartizione, vogliamo avere almeno una quota”. I Movimenti hanno annunciato che oggi pomeriggio si sposteranno in Campidoglio e domani organizzeranno un’altra mobilitazione in occasione dell’annunciato incontro tra la prima cittadina e il ministro dell’Interno Marco Minniti.

È SUCCESSO OGGI...