Esce di galera con un permesso premio e va a rapinare una posta

0
Esce di galera con un permesso premio e va a rapinare una posta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Primavalle, che svolgevano le indagini sulla rapina a un ufficio postale del 16 agosto scorso, non potevano riconoscere il malvivente, a volto scoperto, per il semplice fatto che il 47enne, da circa 10 anni, era in carcere proprio per una serie di rapine.

Era da poco passato mezzogiorno quando, in un ufficio postale di via di Torrevecchia, hanno fatto irruzione due uomini; uno col volto coperto e l’altro no. I due, durante la fuga, sono stati inquadrati da varie telecamere, una delle quali ha permesso di mettere ben in evidenza i volti di entrambi.

Gli agenti hanno subito riconosciuto il rapinatore che è entrato nell’ufficio postale travisato; il giorno successivo lo hanno fermato e in casa gli hanno trovato tutti i vestiti – compresa la felpa con la scritta “se avanzo seguitemi se indietreggio uccidetemi” – che indossava al momento del reato, e la pistola – risultata essere “a salve” – fedele replica di un noto revolver.

Più complicata l’identificazione del complice. I poliziotti, dopo aver isolato l’immagine dell’ignoto volto, l’hanno distribuita a tutte le autoradio di zona; la collaborazione tra i vari uffici della Questura ha dato i suoi frutti e, dopo pochi giorni, una pattuglia del Reparto Volanti lo ha bloccato di fronte a un negozio.

Durante le fasi dell’identificazione è emerso che lo stesso, dal 2007, è ristretto nel carcere di Rebibbia, dove sta scontando un cumolo pene superiore a 20 anni, e aveva consumato la rapina durante un permesso premio.

A chiudere il cerchio delle indagini la perquisizione dell’abitazione usata dal 47enne durante i permessi; sequestrati due telefoni cellulari e la maglietta multicolore usata durante la rapina. La posizione di entrambi è ora al vaglio della Magistratura.

È SUCCESSO OGGI...

lavoro roma

Crolla solaio di un ristorante, un morto

0
Un uomo e' morto a seguito di un incidente avvenuto all'interno di un ristorante a Sonnino, in provincia di Latina. Secondo le prime informazioni, l'uomo sarebbe stato travolto dal crollo di un...
incidente guidonia

ANAS: PER INCENDIO, TEMPORANEAMENTE CHIUSA LA COMPLANARE DEL GRA ALTEZZA “PISANA”

0
A causa di un incendio, è provvisoriamente chiusa al transito la complanare del Grande Raccordo Anulare di Roma, al chilometro 64,500 all’altezza dell’uscita “Pisana” in carreggiata esterna.   La colonna di fumo, derivata dall’incendio...

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, un uomo e una donna nei guai

0
E’ il 20 giugno u.s., quando gli agenti della squadra anticrimine del commissariato San Basilio, diretto da Agnese Cedrone, dopo una lunga e complessa attività d’indagine, hanno sottoposto a fermo di Polizia...

Lazio, in vista una legge sui tattoo. Non potranno venir praticati ai minori senza...

0
Camilla Mozzetti su "Il Messaggero" di oggi pubblica una notizia che getterà nello sconforto su centinaia di teenagers e forse anche sui loro padri e madri perché a Roma, il mercato del tatuaggio è...

Coronavirus, nel Lazio altri 18 nuovi contagi: 14 dal Bangladesh

0
Oggi registriamo un dato di 18 casi. Di questi 14 casi (78%) hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati. Stiamo ricostruendo tutti i contatti grazie ad un lavoro...