Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

0
Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Dopo i casi di Benevento e Sant’Anastasia poche ore fa, i carabinieri del Nas hanno sequestrato altri due allevamenti italiani. Il primo a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove i sigilli sono stati apposti a 53mila uova destinate al consumo umano e a 32mila uova per il consumo animale (alimentazione zootecnica), nonche’ a 15 mila galline, perche’ riscontrata nell’impianto una positivita’. L’altro caso riguarda un allevamento di Ancona, dove i sigilli sono state sequestrate 6000 uova e 12mila galline. I carabinieri sono arrivati ai due allevamenti, ripercorrendo la filiera dei derivati da uova.

È SUCCESSO OGGI...

Omceo Roma: “Da problemi respiratori a quelli alle ossa, in arrivo patologie legate al...

0
 “Diverse sono le patologie correlate in maniera sia diretta che indiretta al Covid-19. Il virus intanto ha creato ritardi nelle terapie in pazienti con patologie già preesistenti, oppure nelle diagnosi in pazienti...

Coronavirus: nel Lazio 14 casi di cui 11 di “importazione”

0
"Oggi nel Lazio registriamo un dato di 14 casi. Di questi, 11 sono di 'importazione'". Lo rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato, precisando che i casi di 'importazione' sono, nel dettaglio,...

Roma, richiede finanziamento elettrodomestici con documenti falsi: arrestato

0
Una carta di Identità con altre generalità e la sua fotografia, un codice fiscale e una busta paga contraffatte erano le “armi” che un 30enne di Napoli, disoccupato e con precedenti, ha...

Al via lavori riqualificazione mercato Macaluso

0
"Siamo intervenuti al mercato Macaluso, sorto negli anni '60 in zona Marconi, nel Municipio XI. Questo mercato, originariamente giornaliero con banchi mobili, si e' trasformato nel tempo in un mercato fisso. Ora...

Villa Ada. Maltratta per anni la compagna con la quale vive in una baracca...

0
Erano anni che i due, senza fissa dimora, trovavano rifugio in una baracca nel parco pubblico di Villa Ada e, dopo qualche anno di convivenza, l’uomo aveva iniziato a bere e, in...