Detenuto suicida a Rebibbia: è il terzo caso nei penitenziari

0
Detenuto suicida a Rebibbia: è il terzo caso nei penitenziari

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Apprendiamo che un detenuto si è suicidato nel carcere romano del NC Rebibbia. Il reparto dove si è suicidato il detenuto e il G9. Si tratta del terzo suicido nelle carceri del Lazio.

 

In più occasioni la Fns Cisl Lazio ha evidenziato la situazione in cui versa il reparto G9 c/o l’Istituto NC Rebibbia di Roma , noto alla cronaca per l’evasione avvenuta in detto reparto, e verificato come detto luogo di lavoro necessita di urgenti interventi, pavimenti rotti e quant’altro, tutto sembra al di fuori che un posto dove poterci lavorare, condizioni che il personale di Polizia Penitenziaria certo non può sopportare e dall’altro lato vi è anche una condizione disumana per i detenuti. Per la Fns Cisl Lazio occorre chiudere l’intero reparto G9 poichè risulta anche scarno di illuminazione e riscaldamento al fine di evitare ricorsi presso la Commissione Europea Diritti Umanitari (CEDU). Sovraffollamento del carcere è attualmente è di 252 in più rispetto alla capienza regolamentare, previsti 1.172 rispetto ai presenti 1.424. Per la Fns Cisl Lazio dobbiamo evidenziare purtroppo l’ennesimo suicidio in carcere e si tratta di una sconfitta per tutti”. Così in una nota il Segretario Generale Aggiunto CISL FNS Massimo Costantino.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...