Moda, AltaRoma: la collezione di Sabrina Persechino ispirata al movimento dell’acqua

0
Moda, AltaRoma: la collezione di Sabrina Persechino ispirata al movimento dell’acqua

ARTICOLI IN EVIDENZA

REWIND a  emulare il  riavvolgimento  di  un nastro  o  il  ripetersi  delle  onde in  un movimento  perpetuo.  Le stesse creste che definiscono il profilo dell’acqua e scandiscono il tempo, meglio dire il “periodo”, delle onde che si susseguono fino a sparire all’orizzonte. E ancora re-wind, ripetersi del vento e delle oscillazioni da esso apportate ai corpi che incontra soffiando.

Onde come distorsione dello spazio e del tempo, un andamento sinuoso che disegna i prospetti di architetture contemporanee, come il Curved Buildings a Galaxy Soho, progettato da Zaha Hadid.

E’ proprio il movimento dell’acqua a ispirare Sabrina Persechino in questa collezione che e interpreta e descrive il fenomeno fisico della propagazione delle onde, traducendolo sugli abiti attraverso colori e forme, e così:

  • alle onde circolari quelle il cui fronte d’onda è una circonferenza e che si propagano in cerchi concentrici attorno alla sorgente sono ispirati gli abiti acqua marina con fili di pelle e grafite a sottolineare le spalle e le schiene nude private dalla seta ma con ampie maniche ondose per i capi spalla
  • alle onde piane, quelle il cui fronte d’onda è descritto da una retta, quelle prodotte nell’acqua da una lamina vibrante, si ispirano gli abiti ocra con pieghe rettilinee e parallele
  • alle onde sferiche, quelle che si propagano uniformemente nello spazio in tutte le direzioni e nelle quali la forma del fronte d’onda è una sfera, sono ispirati i neri in velluto e seta.
  • al colore del sole riflesso sull’acqua in movimento sono ispirati gli outfit bronzo di paillettes brillanti e gabardine di lana rifiniti in pelle

sinuose propagazioni a enfatizzare la silhouette femminile in morbidi e delicati movimenti per una collezione sobria ed elegante che privilegia l’indossabilità dei capi.

LA SFILATA

Sabrina Persechino, stilista e architetto ha scelto come location per quest’avventura che la consacra nell’Olimpo delle stiliste italiane più raffinate, la “Sala della Scherma” al Foro Italico.

Sono stati moltissimi i giornalisti, gli ospiti illustri e i personaggi dello spettacolo, che sono intervenuti alla sfilata/evento: Janet De Nardis, le gemelle Jas e Jay, l’attore Andrea De Rosa, l’ex velina di Spagna su Telecinco Simona Guatieri, l’attrice Ester VinciVania della BidiaGiorgia Greta Bertila fashion blogger Martina Mercedes CorradettiAndrea Duma e molti altri.

Sabrina Persechino ha presentato all’interno del calendario dell’Altaroma 2017, la sua sfilata di moda autunno inverno 2016-17. La collezione, dal titolo Rewind, è ispirata al movimento dell’acqua che interpreta e descrive attraverso tessuti e tagli.
Durante la passerella in cui le modelle si muovevano in perfetta armonia con la musica perfettamente scelta per l’occasione, il pubblico è rimasto estasiato dalla riproposizione del fenomeno fisico della propagazione delle onde tradotto sugli abiti attraverso colori e forme. Una collezione intenta a enfatizzare la silhouette femminile in morbidi e delicati movimenti.

Come sempre sobria ed elegante, per privilegiare l’indossabilità dei capi, in questa collezione, la stilista Persechino è riuscita a spettacolarizzare la classe e la discrezione, ricordando l’antica alta sartorialità e la cura dei dettagli della scuola italiana di cucito. A curare le magnifiche acconciature, come sempre, il “Maestro” dell’hair styling Sergio Valente che, attraverso il suo tocco, ha saputo esaltare l’armonia delle forme degli abiti.

Sabrina Persechino che dichiara di avere importanti progetti in arrivo, ha ricevuto un lungo applauso alla fine della sfilata, ricordando il tempo in cui la moda e lo stile regalavano sogni che avvicinavano i desideri delle donne più belle e ambite del mondo.

È SUCCESSO OGGI...