Guai per l’attore Domenico Diele: arrestato per omicidio stradale

0
Guai per l’attore Domenico Diele: arrestato per omicidio stradale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Domenico Diele arrestato per omicidio stradale. L’attore di film e fiction come “Acab“, “1992“, “1993“, “Don Matteo” e “Non Uccidere” è stato ammanettato dalla polizia stradale di Eboli per aver ucciso, nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 giugno, una donna in sella a un motorino all’altezza dello svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, in Campania.

Diele, che dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale aggravato, non poteva guidare in quanto la patente gli era stata ritirata nel dicembre 2016 per uso di droga. E al momento dell’incidente che ha tolto la vita alla 48enne Ilaria Dilillo, secondo quanto riportato dalla polizia, era sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Il 31enne attore, spiega ancora la polizia, si è subito fermato per prestare i primi soccorsi e agli agenti intervenuti si è mostrato sconvolto. Dopo l’arresto è stato portato al carcere di Fuorni, in provincia di Salerno. Lunedì 26 giugno comparirà davanti al gip per l’udienza di convalida dell’arresto.

Mi hanno rovinato l’esistenza. Era l’unica persona che mi rimaneva, l’unico sostegno. Adesso e’ venuto meno e io ora sono finito“. É disperato, ai microfoni della Tgr Rai, Nicola Dilillo, appuntato dei carabinieri in congedo, padre di Ilaria. Recentemente era morta anche la moglie dell’uomo, rimasto ora solo. “I 16 anni di carcere di cui si parla per Diele – aggiunge disilluso – sono solo nell’immaginario. Ci sono sempre i cavilli e le attenuanti“.

È SUCCESSO OGGI...