Yorkshire litiga con la padrona e rifiuta di rientrare a casa: pompiere fa da paciere

0
Yorkshire litiga con la padrona e rifiuta di rientrare a casa: pompiere fa da paciere

ARTICOLI IN EVIDENZA

Divertente episodio, nel pomeriggio di ieri, nel cuore del quartiere popolare di Testaccio, a Roma. Nel balcone di un appartamento di via Giovanni Battista Bodoni 80 l’insistente e prolungato abbaiare di un cane, uno Yorkshire, aveva messo curiosità ai passanti.

LA CHIAMATA DEI SOCCORSI

L’animale di taglia piccola passeggiava nervosamente in bilico su un cornicione, al quinto piano, senza protezioni. Avanti e indietro tra un davanzale e un condizionatore dell’appartamento. Preoccupate che potesse precipitare nel vuoto, alcune persone hanno chiamato i soccorsi. Si è attivata così la squadra dei vigili del fuoco di Ostiense 7/A. Con due carri e col supporto dell’autoscala, in pochissimi minuti sono arrivati sul posto.

IL SINGOLARE LITIGIO

All’arrivo sul posto, i pompieri si sono trovati davanti a una situazione decisamente singolare. Il cagnolino, un maschio anziano di dodici anni, aveva infatti bisticciato con la sua proprietaria e non ne voleva proprio sapere di rientrare in casa.

LO YORKSHIRE RIOTTOSO E IL POMPIERE PACIERE

I pompieri hanno preparato il soccorso gonfiando anche un materasso nel caso il piccolo potesse per un motivo qualsiasi scivolare giù. Ma dopo vari tentativi lo Yorkshire riottoso si è lasciato prendere dal giovane pompiere Manuele che lo ha poi consegnerà alla sua proprietaria. Inizialmente il cagnolino, abbracciato e coccolato dai suoi soccorritori divenuti nel frattempo amici, non ne voleva sapere di rientrare in casa. Ma alla fine si è lasciato corrompere dalla sua padrona con un gustosissimo osso. I pompieri sono così rientrati alla base.

È SUCCESSO OGGI...