“Ovetti” di Pasqua alla cocaina: la scoperta a Civitavecchia

0
“Ovetti” di Pasqua alla cocaina: la scoperta a Civitavecchia

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’hanno fermato gli agenti della polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia. Si trovava a bordo della sua utilitaria quando ha incrociato un posto di controllo nei pressi del casello autostradale dell’A12 – Civitavecchia Sud. A bordo del veicolo, insieme a lui, c’era anche un’altra persona. Entrambi, durante le verifiche, si erano mostrati particolarmente nervosi. Dai controlli è emerso che uno dei due aveva precedenti di polizia per reati connessi allo spaccio di stupefacenti. Gli agenti, quindi, hanno deciso di procedere alla loro perquisizione e a quella dell’auto su cui viaggiavano.

IL CONTROLLO A CIVITAVECCHIA

Durante il controllo, è stato scoperto una sorta di “ovetto” di cellophane. Pesava circa 21 grammi, contenente una sorpresa: cocaina. Era stato nascosto sotto il sedile posteriore lato passeggero. L’uomo con precedenti è stato trovato in possesso di 390 euro. Agli agenti ha dichiarato che lo stupefacente era suo e che l’amico era ignaro di tutto.

LA PERQUISIZIONE A CASA E L’ARRESTO

Gli investigatori hanno quindi deciso di perquisire anche la sua abitazione e sono stati trovati altri 13 “ovetti”, contenenti altri 13 grammi di cocaina. Così il pusher, un 34enne, al termine degli accertamenti è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

 

È SUCCESSO OGGI...