Quattro anni e otto mesi per l’immigrato che aggredì la signora Pina

0
Quattro anni e otto mesi per l’immigrato che aggredì la signora Pina

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Il responsabile dell’aggressione alla signora Pina sconti la sua pena in una prigione del suo Paese. E questo fatto sia da monito a tutti coloro che pensano che i migranti sono tutti buoni e da aiutare”. Così dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, in merito alla condanna a 4 anni e 8 mesi inflitta all’aggressore proveniente dalla tendopoli della Croce Rossa di via Ramazzini a Monteverde che spedì all’ospedale una donna di circa sessant’anni sul finire del mese di settembre scorso, per una rapina di pochi euro.

 

“Tra costoro si nascondono delinquenti e forse anche terroristi, per questo riteniamo inaccettabile che il governo italiano continui ad accogliere in maniera così indiscriminata e in particolare riempendo Roma di centri di accoglienza pericolosi e inopportuni.
Le nostre carceri sono piene di stranieri che hanno finito per delinquere nel nostro Paese, ed è ora di dire basta a questo ulteriore sfruttamento delle risorse economiche nazionali. Già assistiamo alla beffa di condanne ridotte durante la detenzione a questi malviventi, non possiamo sopportare anche che le casse nazionali debbano sostenere questi personaggi pericolosi nel periodo della loro reclusione. Deve passare il messaggio che se delinqui in Italia, l’Italia ti rispedisce a casa tua e qui non devi più tornare”.

È SUCCESSO OGGI...