Incidente sul Grande Raccordo, code tra Casilina e Tiburtina

0
Incidente sul Grande Raccordo, code tra Casilina e Tiburtina

ARTICOLI IN EVIDENZA

Lunghe code si registrano su Grande Raccordo Anulare per  un avvenuto tra la Casilina e la Tiburtina.

La segnalazione di

Tre in incidenti è invece il bilancio pesantissimo delle ultime ore: 4 sono i morti.

Solamente questa mattina il traffico è tornato a scorrere regolarmente sulla superstrada Cassino Formia dove ieri alle 14, in un incidente stradale ha perso la vita un 30enne di Pignataro.

Con la sua Mini, si è schiantato frontalmente contro un camion che è finito ribaltato fuoristrada.

Per rimuovere i rottami del mezzo che trasportava bicarbonato, è stato necessario l’ausilio di due gru che hanno lavorato fino alle sette di questa mattina.

Il traffico è stato dirottato per viabilità alternativa.

ALTRI 2 TERRIBILI INCIDENTI

Tra gli incidenti sa segnalare quello nella notte a Era di Samolaco, in provincia di Sondrio.

Nello scontro tra due auto, poco prima dell’una, due persone sono morte, mentre una terza è stata accompagnata a Sondalo con l’elisoccorso e si trova ora in buone condizioni.

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Sul posto sono intervenuti l’Elisoccorso Como, l’automedica Nuova Olonio, Msi Chiavenna e l’ambulanza Chiavenna.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia un giovane di 24 anni, residente a Piuro (Sondrio), alla guida dell’autovettura BMW X3, stava percorrendo la S.P. 2 ‘Trivulzia’.

Giunto in prossimità del centro abitato di Era ha urtato frontalmente una Toyota Yaris condotta da un ragazzo di 23 anni e con a bordo un 19enne, che giungeva con direzione di marcia opposta.

Nel violento impatto entrambe le persone sull’autovettura Toyota Yaris hanno riportato lesioni mortali.

La strada provinciale è rimasta chiusa al traffico per circa 5 ore ed è stato predisposto un percorso alternativo. Sono tutt’ora in corso accertamenti da parte dalle pattuglie della Polizia Stradale.

CORPO CARBONIZZATO

È giallo inoltre a Montefiascone, dove si indaga per capire cosa sia accaduto e chi è la vittima trovata carbonizzatata nell’auto incendiata.

I carabinieri che indagano sul caso, ritengono plausibile l’ipotesi che la Peugeot 206, possa essere uscita di strada e nell’impatto si sarebbe incendiata.

La persona che era a bordo, non avrebbe fatto in tempo ad uscire rimanendo vittima delle fiamme. Ancora non si conosce l’identità del morto, ma l’auto appartiene ad una donna di 50 anni di Roma.

 

È SUCCESSO OGGI...