San Basilio come Gomorra: spaccio nei cortili condominiali e vedette appostate

0
San Basilio come Gomorra: spaccio nei cortili condominiali e vedette appostate
Foto archivio (Fonte Dire)

ARTICOLI IN EVIDENZA

Vedette a sorvegliare la piazza di spaccio e un via vai di acquirenti che raggiungevano il giovanissimo pusher, certo di non essere scoperto. Non è la trama di una delle puntate della serie Gomorra ma quanto accadeva nel quartiere romano di San Basilio.

A mettere fine allo spaccio di cocaina, allestito in un condominio di via Sirolo ci hanno pensato i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Montesacro che hanno arrestato tre persone, un 19enne albanese, senza fissa dimora, e due cittadini romani, un 42enne e un 52enne, tutti senza occupazione e già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi negli ambienti della droga.

Ad esito di mirati servizi di osservazione, i carabinieri, che avevano notato un via vai di giovani e noti tossicodipendenti della zona, sono intervenuti all’interno del condominio, dove hanno sorpreso in flagranza il 19enne cedere dosi di cocaina ad un acquirente, identificato e segnalato alla Prefettura, e i due complici che fungevano da vedette, a controllo dell’attività illecita.

I carabinieri hanno anche scoperto diversi punti del cortile condominiale, dove i tre malviventi avevano occultato la droga, un centinaio di dosi totali di cocaina.

Il giovane è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo, mentre i due cittadini romani sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni, dove rimarranno agli arresti domiciliari, in attesa del processo. Per tutti l’accusa è di spaccio di sostanze stupefacenti.

È SUCCESSO OGGI...