Smetto quando voglio – Masterclass: la divertente banda dei ricercatori è tornata

0
Smetto quando voglio – Masterclass: la divertente banda dei ricercatori è tornata
Foto Paolo Pizzi

ARTICOLI IN EVIDENZA

Li chiamano “cervelli in fuga” perchè vanno via da un’Italia che per loro non ha spazio. E invece in Smetto quando voglio – Masterclass i grandi ricercatori nostrani tornano, si mettono di nuovo in azione e sono più folli e divertenti che mai. Per la regia di Sydney Sibilia arriva il secondo capitolo di questa trilogia (in lavorazione c’è già il terzo che si chiamerà “Smetto quando voglio – Ad Honorem”) che vede nel cast Edoardo Leo, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Stefano Fresi, Lorenzo Lavia, Pietro Sermonti, Marco Bonini, Giampaolo Morelli, Rosario Lisma, Luigi Lo Cascio e poi Valeria Solarino e Greta Scarano.

I sequel si sa spesso possono non avere un grande effetto sul pubblico, che dopo l’enorme successo del primo si aspetta sempre molto dal film successivo. E questo non vi deluderà, perchè oltre a quel pizzico di commedia italiana, il regista è riuscito ad amalgamare anche la sua passione per il cinema americano di azione e le trilogie della Marvel. Insomma ne è venuto fuori un mix appassionante, che fa ridere e sorprende perchè se la banda dei ricercatori si era inventata una droga legale per fare soldi ma per finire comunque nel mondo criminale, ora si ritrova riunita e anche ampliata per aiutare la polizia, in particolare l’antidroga, e guadagnarsi di fatto la fedina penale pulita.

«Se la società italiana non offrisse altre opportunità che quella di fare una banda ,per cercare nuove sostanze stupefacenti, staremmo messi malissimo – spiega Edoardo Leo -. È chiaro che questo è solo un pretesto per il racconto e per girare una commedia, qui non c’è un suggerimento per nessuno».

Il regista Sydney Sibilia sottolinea come il film raccolga il suo pensiero: «Ho voluto raccontare con il mio sguardo i tempi in cui viviamo, il fatto che a volte non ci si prende abbastanza cura di alcune intelligenze, la voglia di riscatto».

Edoardo Leo (Foto Paolo Pizzi)
Edoardo Leo (Foto Paolo Pizzi)

Un film che verrà lanciato in 500 copie, a dimostrazione della grande attesa che c’è sulla pellicola, dopo il successo della prima parte.

«È un film molto difficile da costruire – spiegano i produttori Domenico Procacci e Matteo Rovere – soprattutto per quanto riguarda unire la parte comica con una d’azione. Realizzare due film insieme ci ha permesso di girare qualcosa che il pubblico italiano non è portato a vedere. Il vero rischio di questo lavoro è stato proprio nella sua concezione, quella di fare 2 film sequel di uno. Pensavamo che Rai Cinema ci dicesse di fare il secondo e poi vedere, ma non è successo così e siamo molto contenti».

“Smetto quando voglio-Masterclass” è anche un fumetto in uscita con la Gazzetta dello Sport. La banda dei ricercatori vi aspetta al cinema dal 2 febbraio!

Gianna De Santis e Paolo Pizzi

È SUCCESSO OGGI...