“Non rispondere a questi numeri di telefono”: la polizia svela come stanno le cose

0
“Non rispondere a questi numeri di telefono”: la polizia svela come stanno le cose

ARTICOLI IN EVIDENZA

Con sempre maggiore insistenza circolano in rete e su Whatsapp messaggi che mettono in guardia da presunte telefonate che prosciugherebbero il credito di chi risponde, segnalando una serie di numeri incriminati che utilizzano prefissi italiani.

Sulla vicenda ha provato a fare chiarezza la polizia. «Allora prima di tutto nessuna paura – hanno rassicurato gli agenti – perché esistono soluzioni semplici da mettere in atto come spiegato anche dalla polizia postale».

«In caso abbiate risposto al numero state tranquilli perché non scatta alcun addebito, quello avviene solo se richiamate – proseguono – cosa che siete tentati di fare perché il numero sembra “normale”. Nella circostanza però la comunicazione cade subito. In particolare le vittime più colpite sono gli anziani che ricevono incessantemente queste chiamate sulle utenze fisse e mobili e, pensando di aver perso una chiamata importante, richiamano questi numeri».

«In quel caso – suggeriscono gli agenti – verificate se vi hanno attivato qualche servizio a pagamento perché è necessario contattare il vostro gestore telefonico per farvelo disattivare». «Se invece non avete risposto, ma vi continuano a chiamare – concludono – andate nelle info del numero chiamante e da menù inseritelo nella black list del vostro cellulare e il gioco è fatto. Le insistenti chiamate verranno rifiutate automaticamente e voi potete star tranquilli».

È SUCCESSO OGGI...