Campidoglio, l’Oref boccia il bilancio di previsione 2017-2019

0
Campidoglio, l’Oref boccia il bilancio di previsione  2017-2019

ARTICOLI IN EVIDENZA

Comincia davvero male l’iter per l’approvazione del bilancio di previsione  2017-2019 del Campidoglio. Infatti da parte dell’Organismo di Revisione Economica e Finanziaria del Comune (Oref) è arrivata la bocciatura del documento dopo che  la seduta di aula non era ripartita per la pausa delle 14  a causa di una lunga riunione della maggioranza. “E’ stato depositato il parere dell’Oref e non e’ favorevole”, ha comunicato il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito prima di sospendere i lavori e convocare i capigruppo. Secondo l’ordine del giorno la seduta doveva riprendere  dopo una pausa dei lavori, ma ì  i consiglieri di maggioranza del M5S non erano ancora tornati ai loro posti e le opposizioni, rimaste da sole in aula Giulio Cesare hanno cominciato a protestare con veemenza.

“Nel parere dell’Oref, arrivato probabilmente a ora di pranzo -spiega il consigliere di Fdi Andrea De Priamo- sembra che i rilievi mossi sarebbero rilevanti. Sarebbe gravissimo se non li hanno condivisi con tutti i consiglieri e li leggono in privato. De Vito doveva arrivare in Aula a chiedere ai capigruppo un ulteriore rinvio dei lavori, questo non è successo ed è gravissimo”. “Non sappiamo dove sono i consiglieri M5S – commenta Pelonzi del Pd – il Consiglio si è interrotto alle 13 e non sono ancora ripresi i lavori. In Aula manca tutta la maggioranza, la giunta e il segretariato, siamo a tre ore di interruzione senza spiegazione. Chi governa Roma? Che sta succedendo? Stanno leggendo il parere dell’Oref? Ci sono problemi? In aula c’è solo l’opposizione. La sindaca chiede senso di responsabilità ma non accusino l’opposizione, perché il senso di responsabilità ce l’ha solo l’opposizione, da sola in aula, mentre loro stanno litigando dietro le quinte. È vergognoso”. “Scopriremo adesso quali sono le motivazioni del pare negativo dell’Oref – aggiunge Pelonzi-  fatto sta che alla prova dei fatti, il primo bilancio della giunta Raggi viene bocciato dall’organismo contabile e le nostre pregiudiziali giudicate ostruzionismo si sono rivelate fondatie non sono capaci e hanno anche protervia”.

“Questo parere – ha aggiunto Valeria Baglio del Pd – non favorevole conferma quello che noi abbiamo già denunciato nelle nostre dichiarazioni: cioè che non c’era una visione della città e che c’erano cose che non tornavamo dal punto di vista tecnico Questo è il primo appuntamento importante per loro e per la città e viene miseramente fallito”. E’ comunque la prima volta nella storia delle amministrazioni capitoline che l’Oref dà un parere negativo sul bilancio perché  mancano spazi di finanza rispetto ai debiti fuori bilancio ed alle passività potenziali. Ora la maggioranza M5S dovrà revocare le delibere e ricominciare l’iter del bilancio.
Balthazar

È SUCCESSO OGGI...