Dalla Clerici alla Isoardi, le donne di Rai Uno in caduta libera

0
Dalla Clerici alla Isoardi, le donne di Rai Uno in caduta libera

ARTICOLI IN EVIDENZA

Non è un bel periodo per le donne di Rai Uno in caduta più che libera negli ascolti.  Sì, lo sappiamo che per la Rai disegnata da Campo Dall’Orto e in-decisa da Andrea Fabiano almeno per la prima rete non guarda i dati Auditel e siamo anche convinti che faccia bene perché altrimenti gli prenderebbe un colpo o almeno una forte gastrite.
ELEONORA DANIELE – Se Uno Mattina tiene ma a fasi molto alterne, Eleonora Daniele quest’anno ha perso completamente lo smalto assestandosi intorno al numero 15 che accarezza e raramente supera.
ELISA ISOARDI – Chi è convinto di andare bene è Tempo & Denaro che non ha mancato di stappare lo champagne (visto che lo spumante non è gradito) sul web per un 14 % e rotti, quasi 15: peccato che nessuno abbia detto ad Elisa Isoardi che quel giorno Guardì non era in onda e che forse è il caso di rimettere il tappo sulla bottiglia perché il risultato è di nuovo quello di sempre, un impietoso 12 di media con numerose puntate sul numero 11 e qualche rara incursione nel numero 13. Se è successo questo!

ANTONELLA CLERICI – Antonellina Clerici dal canto suo somiglia sempre più a Gloria Swanson sul viale del tramonto e le voci di un restyling che sa di rottamazione della sua Prova del cuoco sono talmente insistenti e diffuse che non possono non esserle arrivate alle orecchie: intanto la sua prima serata non ha visto la luce in questa prima tranche del palinsesto invernale preferendo puntare sulle Nemiche amatissime Cuccarini-Parisi (anche lì staremo a vedere se la maledizione colpirà anche loro).
MONICA LEOFREDDI – Al pomeriggio Monica Leofreddi in Photoshop (ma l’avete vista sul sito Rai del programma? Sembra Violante Placido per quanto è ringiovanita) non schioda da quella gelida percentuale d’ascolto da talmente tanto tempo che al marketing stanno seriamente pensando di cambiare il titolo in A Torto o ragione sempre l’11 famo.
CRISTINA PARODI – Anche Vita in diretta non può contare su Cristina Parodi per uscire dal pantano in cui è immobilizzata e non si sopprime la fascia delle 14 solo perché non si è ancora capito a quale società esterna tocchi stavolta.
PAOLA PEREGO – Andando avanti con la settimana arriviamo al sabato dove Paola Perego è stata appena sospesa fino al prossimo anno per fare spazio allo Zecchino d’Oro e così il suo Parliamone Sabato che stava cominciando, a onor del vero, a rosicchiare qualche punticino rispetto alla corazzata Verissimo dovrà ripartire da zero (metaforicamente parlando, si spera) con l’arrivo del prossimo anno: fatto sta che la decisione di sospenderla deve essere stata presa con la consapevolezza che non avrebbe fatto grandi ascolti e che la si poteva tranquillamente sostituire.
FRANCESCA FIALDINI – Che poi la sostituzione sia andata peggio quello forse non era stato messo in conto: é il turno infatti del sorriso tagliente di Francesca Fialdini che non è affatto piaciuto ai piccoli fan delle canzoni dell’Antoniano e che è riuscito a totalizzare 11.56% con un milione e 671mila, un milione in meno della finale dello scorso anno del 21 novembre. Con questa nuova formula lo Zecchino d’oro ci accompagnerà per altri tre sabato: staremo a vedere se quest’altra in-decisione di Andrea Fabiano porterà altra acqua al mulino… di Mediaset. Le donne di Rai Uno non sembrano piacere più al loro pubblico: ma siamo sicuri che non hanno perso (ancora) la fiducia della rete e di chi ha voluto metterle alla guida di quei programmi.

Tv Bob

È SUCCESSO OGGI...