La polizia arresta pusher che “lavorava in casa”

0
La polizia arresta pusher che “lavorava in casa”

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’operazione investigativa della polizia di Stato del commissariato Primavalle con l’aiuto dei cinofili, ha portato all’arresto di un 53enne residente in zona Quartaccio.
Dopo varie segnalazioni da parte degli abitanti del quartiere, i poliziotti hanno effettuato degli accertamenti.
Dopo alcuni giorni di appostamento nei pressi dello stabile segnalato, gli agenti del commissariato, hanno potuto notare l’andirivieni, durante tutta la giornata, di diversi tossicodipendenti che si avvicinavano sempre allo stesso portone dello stabile e venivano accolti dalla stessa persona per allontanarsi dopo pochi minuti.
Gli investigatori così, con l’ausilio del personale del reparto cinofili sono intervenuti, aiutati dal cane Alek, ed hanno individuato l’appartamento occupato dal pusher; durante la perquisizione sono stati rinvenuti 50 grammi di hashish, bilancini, attrezzi utilizzati per in confezionamento e 300 euro in contanti.
Inoltre nella cantina in uso allo stesso, sono stati trovati alcuni panetti della stessa sostanza per un peso complessivo di 400 grammi. L’uomo è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari dal P.M. di turno in attesa del giudizio per direttissima.

È SUCCESSO OGGI...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI REGISTRIAMO 20 CASI, DI QUESTI L’80% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...