Sagne e Marroni, weekend di gusto a Segni e Cineto Romano

0
Sagne e Marroni, weekend di gusto a Segni e Cineto Romano

ARTICOLI IN EVIDENZA

É finalmente giunto il weekend in cui si svolge la tipica Sagra del Marrone segnino. Le sue dimensioni (più grandi delle normali castagne) e il suo sapore più gradevole ma anche più deciso, lo rendono particolarmente appetitoso e prelibato. La rassegna si terrà fino a domenica 23 ottobre.
Ogni anno nel periodo autunnale avviene la classica raccolta del Marrone di Segni, ormai diventato un appuntamento di grande importanza dal punto di vista sociale, economico e culturale della comunità. Da qui, una grande festa nel suggestivo scenario dell’antica cittadina d’arte alle porte della capitale.
Inoltre nel corso della kermesse è possibile assistere a numerosi appuntamenti storici, culturali e gastronomici per venire incontro alle svariate esigenze del turista e del visitatore. Durante i giorni della Sagra del Marrone sarà possibile degustare ed acquistare il marrone di Segni e la tipica gastronomia locale, grazie alle numerose “fraschette” appositamente aperte nelle viuzze del centro storico. Ecco gli appuntamenti da oggi fino a domenica.
Venerdì 21 con inizio dalle ore 17,30 la città nascosta: visite guidate. Alle ore 18,30 convegno presso la sala Polifunzionale sul tema: “Il castagno dei Lepini: aspetti agronomici, problematiche e opportunità. Il caso del cinipide galligeno del castagno” con il dott. Giovanni Ludovici e alle 19,30 apertura cantine gastronomiche e ancora stornellatori segnini.
Sabato 22 a cominciare dalle ore 8 alle 11 in piazzale Pericle Felici Mascalacia a cura del gruppo Ippico Opus signinum-signina opera a Segni e nel mondo romano, ed è questa un’importante iniziativa culturale proprio perché si presenta questa nuova opera da parte di Paolo Braconi, Francesco Maria Cifarelli, Maria Assunta Boccardelli, Cesare Rinaldi, Alfonsina Russo e Sandra Gatti. Conduce Federica Colajacomo (direttore Museo Archeoplogico Comunale di Segni). Poi pomeriggio a tutta musica in tutte le piazze e alle 19,30 apertura cantine enogastronomiche. Alle ore 21,00 Piazza Santa Maria Phoenix spettacolo di fuoco.
Domenica 23 il tutto avrà inizio nella sala polifunzionale con la “vetrinetta delle genti segnine” e Dante Cirilli presenterà il libro “Nella casa dei merli il pettirosso” di Fernanda Spigone. Alle ore 11,00 visita Opus Signinum-Signina opera e il Segni Proiect – visita al complesso monumentale dell’acropoli e prato felici. In Piazza Santa Maria Rumorosorchestra per il concerto di benvenuto ai turisti e alle ore 12,30 apertura cantine gastronomiche. Nel pomeriggio alle ore 15,00 Corteo Storico della Copéta con la partecipazione degli sbandieratori Città di segni, Sbandieratori de Musici città di Carpineto e Banda Antica Città di Segni. Dalle 18,30 Musica itinerante con Popularia, Rituné, Iscellerati, Ritmi Popolari, Ernicantus, Calaballà. In Piazza Santa Maria alle ore 19.00 Mystic Fire Spettacolo di fuoco e alle ore 19,30 Apertura delle cantine gastronomiche.
Sempre domenica 23 ottobre, inoltre, si svolgerà a Cineto Romano un altro importante e atteso evento gastronomico: la “Sagra delle sagne di farro“, fettuccine con la farina di farro e sugo aglio e olio tipiche della cucina cosiddetta povera. Dalle ore 12.00 inizierà la distribuzione delle “sagne”, con l’apertura di ulteriori stand gastronomici. Il tutto verrà accompagnato da musica dal vivo e tante buone cose da bere. Durante la giornata, ci sarà il raduno delle storiche “500”, che sfileranno per le vie del paese dalle ore 10.00.

È SUCCESSO OGGI...