Orrore ai Castelli, picchia la moglie con i guanti da box

0
Orrore ai Castelli, picchia la moglie con i guanti da box

Condividi

Indossa i guanti da pugilato e prende a pugni la moglie. E’ la tremenda scena accaduta in una casa a Marino, dove un uomo di 37 anni, forse ancora in preda ai fumi dell’alcol provocati dai festeggiamenti per la tradizionale “Sagra dell’uva”, ha indossato i guantoni e ha iniziato a colpire la moglie, davanti alla figlia terrorizzata di soli 10 anni.
La donna, in un attimo di distrazione del suo aguzzino, è riuscita però a chiamare il 112 e a farsi soccorre dai Carabinieri della Stazione di Marino. Fortunatamente, il tempestivo intervento dei militari ha evitato peggiori conseguenze.
Davanti ai carabinieri che hanno fatto irruzione nell’appartamento si è presentata una scena agghiacciante e surreale: la donna con il viso tumefatto che cercava in tutti i modi di schivare i pugni del marito.
Dopo essere stata visitata dai medici dell’ospedale, la donna ha ottenuto una prognosi di 25 giorni. L’uomo, che ora si trova nel carcere di Velletri, rischia fino a cinque anni di reclusione.

Alessandro Moschini

È SUCCESSO OGGI...