Legato con le cinghie sotto a un tir: il drammatico viaggio in autostrada

0

Un giovane profugo afgano ha viaggiato per 400 chilometri legato con alcune cinghie sotto ad un tir: salvato dalla polizia stradale di Frosinone, che ha fermato il mezzo sull’A1.

L’allarme è scattato ieri pomeriggio, grazie a diverse telefonate arrivate alla sala operativa della polizia stradale di Frosinone, che segnalavano la probabile presenza di una persona sotto un tir che stava percorrendo l’A1 in direzione nord. La pattuglia della sottosezione polstrada di Frosinone, nonostante l’intenso traffico collegato al controesodo dei vacanzieri, è riuscita a fermare il camion al chilometro 617, all’altezza di Ferentino.

Durante le verifiche, sotto l’automezzo, agganciato con delle cinghie è stato trovato un ragazzo straniero, ormai stremato, che è stato subito liberato e accompagnato all’Ospedale di Frosinone e affidato alle cure dei sanitari. I poliziotti hanno ispezionato il mezzo verificando che non vi fosse la presenza di altre persone.

È SUCCESSO OGGI...