Calciomercato Lazio, il punto: chi va e chi viene. E un colpo low cost

0
Calciomercato Lazio, il punto: chi va e chi viene. E un colpo low cost

ARTICOLI IN EVIDENZA

Un’estate rivoluzionaria per la nuova Lazio che domenica inizierà la stagione sul difficile campo dell’Atalanta. Il club biancoceleste, dopo l’ottavo posto della passata stagione, ha cambiato tantissimo in una sessione estiva molto travagliata. L’arrivo e poi l’addio di Marcelo Bielsa ha costretto la società a rivedere i piani confermando Simone Inzaghi, dopo le buone prestazioni del finale della passata annata.

Non è finita qui perché Lotito ha modificato tanto anche a livello societario con l’innesto di Angelo Peruzzi come club manager e cambiamenti nella comunicazione e nello staff medico. Novità, e tante, ci sono anche nella nuova rosa che affronterà il prossimo campionato.

Hanno salutato la capitale Klose, Mauri, Konko, Braafheid, Onazi, Candreva, Matri e Gentiletti. Sei i volti nuovi che hanno attraversato i cancelli di Formello: il portiere Vargic, i difensori Lukaku, Bastos e Wallace, il centrocampista Leitner e, soprattutto, Ciro Immobile in attacco. Il mercato è tutt’altro che finito.

SI CERCA UN VICE CANDREVA E UN’OCCASIONE IN ATTACCO – Lotito e Tare sono al lavoro per portare all’ombra del Colosseo il sostituto dell’esterno azzurro. Il laterale di Tor de’ Cenci si è trasferito all’Inter portando 25 milioni (bonus compresi) nelle casse laziali. Dopo che sono saltati Thauvin e Ntep, l’attenzione del patron e del diesse si è concentrata su Grosicki del Rennes e su Dirar del Monaco.

Sono questi i nomi in pole con il secondo che arriverebbe dopo la gara di ritorno del playoff di Champions del club transalpino. Entro la fine della prossima settimana dovrebbe essere svelato l’arcano, ma potrebbe non essere finita qui. Le aquile potrebbero anche piazzare un colpo low cost in attacco. Cerci e Balotelli sembrerebbero essere i profili giusti. Entrambi ai margini delle rispettive rose e che potrebbero essere presi in prestito con diritto di riscatto. Molto dipenderà anche dal mercato in uscita.

QUANTI GIOCATORI CON LA VALIGIA IN MANO – Tanti sono gli esuberi che la società deve piazzare in questi ultimi giorni di mercato. Mauricio piace in Grecia, mentre Bisevac dovrebbe tornare in Ligue1 con Lione e Metz pronte ad accoglierlo. Perea potrebbe andare in Turchia e ci sono gli ex Primavera Lombardi, Minala, Tounkara e Germoni, Prce e Rozzi da sistemare. Alvaro Gonzalez, che ha ancora un anno di contratto, dovrebbe andare a Dubai per concludere la carriera.

Non è l’unico problema perché c’è anche l’incognita Keita. Il giocatore ha chiesto di essere ceduto, ma la società non vorrebbe privarsene e accetterebbe solo offerte superiori ai 30 milioni di euro. Inzaghi spera di trattenerlo e una sua eventuale partenza costringerebbe la Lazio a tornare sul mercato. Djordjevic per il momento dovrebbe restare, ma non è escluso un suo addio nel finale di agosto. C’è poi il rebus portiere con Berisha e Marchetti che non sanno chi sarà il titolare e che potrebbero quindi salutare. Sul primo c’è là Premier, mentre la Juventus segue il portiere della Nazionale. Vargic non ha convinto e potrebbe salutare con Strakosha promosso come terzo.

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...