Terrazze Teatro Festival, si ride con Pino Insegno e Roberto Ciufoli

0

Proseguono gli appuntamenti delle Terrazze Teatro Festival nella location più esclusiva di Roma. Dopo il grande successo delle passate serate arrivano sul palco la storica coppia formata da Pino Insegno e Roberto Ciufoli con lo spettacolo “T’Insegno un par de Ciufoli”.

Protagonisti di sabato 23 luglio (ore 21.30) a Palazzo dei Congressi, la coppia di una coppia di coppie dello spettacolo che imperversa sui palcoscenici italiani da oltre trent’anni!

I due attori comici, Pino Insegno e Roberto Ciufoli, portano in scena pezzi inediti e il meglio del loro repertorio e dell’avanspettacolo italiano. Una carrellata irresistibile di gag, monologhi, sketch, in un fuoco di fila di personaggi e risate, con la preziosa partecipazione di Federico Perrotta e Vito Ubaldini.

Le Terrazze Teatro Festival” portano la firma della M&C Eventi, ovvero la fusione delle due più importanti produzioni teatrali insieme per questo nuovo progetto.

Una prima edizione che prevede di diventare per Roma un appuntamento fisso e immancabile e di raccogliere un grandissimo consenso da parte del pubblico grazie alla presenza di nomi di eccellenza dello spettacolo e una location davvero prestigiosa.

Le Terrazze dell’Eur sono infatti tra le più esclusive e raffinate della capitale, considerate un piccolo gioiello in alta quota nel cuore di Roma. Progetto dell’architetto Adalberto Libera, sono uno dei più celebri e rappresentativi esempi di architettura razionalista.

Ubicate proprio sopra il Palazzo dei Congressi godono, grazie alla loro posizione, di un panorama mozzafiato e più di 1200 sedute per gli spettatori. Dopo Paola Minaccioni, Alessandro Di Carlo, Cinzia Leone, Pino Insegno e Roberto Ciufoli; il 28 luglio toccherà a Dado, il 30 a Rodolfo Laganà, il 4 agosto a Giorgio Montanini, per chiudere con il concerto di Raf il 6 agosto. 

È SUCCESSO OGGI...

Roma mobilità, al via la gara per l’acquisto di 121 tram

0
"Da lunedì è pubblico il bando per la più grande gara del mondo sui Tram dove viene previsto l'acquisto di 121 convogli per quasi mezzo miliardo".

Thomas Bricca, chi era il 18enne di Alatri morto dopo un colpo di pistola...

0
Il giovane era già stato dichiarato clinicamente morto dopo essere giunto in gravissime condizioni al San Camillo di Roma. I suoi amici hanno fatto alcuni nomi dei presunti responsabili ai Carabinieri