Cinghiali, allarme di Coldiretti: «Roma ad alto rischio»

0
Cinghiali, allarme di Coldiretti: «Roma ad alto rischio»

ARTICOLI IN EVIDENZA

«Da anni Coldiretti evidenzia la gravità dei problemi provocati dall’incremento incontrollato dei cinghiali. Ogni estate, con l’arrivo del caldo che costringe gli ungulati ad allontanarsi dai boschi alla ricerca di cibo, questa criticità finisce sulle pagine dei giornali a causa di incidenti gravi o per le foto di cinghiali che rovistano tra i rifiuti intorno ai cassonetti.

Nel quadrante nord di Roma la situazione è ad alto rischio, da circa due settimane gli avvistamenti nell’area urbana, non solo da parte degli agricoltori, sono all’ordine del giorno con particolare intensità nelle zone Olgiata, Giustiniana, via Cortina d’Ampezzo e nei dintorni di Cesano. E’ quanto mai urgente, quindi, un intervento di contenimento per difendere la sicurezza dei cittadini e tutelare i coltivatori che in pochi minuti vedono distrutto il lavoro di mesi.

I cinghiali si riproducono in maniera rapidissima, specie le razze non autoctone, si stima infatti che in Italia siano ormai più di un milione e che provochino ogni anno danni intorno ai 100 milioni di euro, tra assalti alle stalle, raccolti distrutti e incidenti stradali». – spiega David Granieri, presidente di Coldiretti Roma e Lazio.

È SUCCESSO OGGI...