Basket show: gli Harlem Globetrotters al PalaTiziano di Roma

0
Basket show: gli Harlem Globetrotters al PalaTiziano di Roma
Gli Harlmen Globetrotters a Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il più grande spettacolo di pallacanestro del mondo torna a stregare Roma. Domenica 29 maggio al PalaTiziano gli Harlem Globetrotters sbarcheranno nella capitale per una tappa memorabile della tournée mondiale che celebrerà i 90 anni di storia dei leggendari funamboli a stelle e strisce. Tra acrobazie e schiacciate, evoluzioni e canestri impossibili, i celebri giocolieri del basket mondiale sono pronti a conquistare grandi e piccoli in uno show ricco di novità e colpi di scena, un evento imperdibile al ritmo di una pallacanestro artistica che dal 1926 ad oggi ha entusiasmato milioni di persone facendo 57 volte il giro del pianeta con 25 mila partite disputate in oltre 120 paesi. Bambini, famiglie e fan da ogni dove, ma anche papi, re, regine, capi di Stato e presidenti: tutti hanno ammirato lo straordinario talento di questi atleti formidabili, eroi dello sport americano e mondiale di cui nella storia hanno fatto parte anche autentiche leggende della Nba come “Magic” Johnson e Wilt Chamberlain.

harlem-papa

LEGGENDE
Gli Harlem Globetrotters (letteralmente i “giramondo di Harlem”, il quartiere afro-americano di New York) sono la squadra di pallacanestro “spettacolo” più famosa del mondo, una leggenda. Un dream team di cestisti formidabili che unisce tecnica sopraffina, atletismo e altissime capacità teatrali. Nata nel 1926 da un’idea del promoter Abe Saperstein, quando i giocatori di colore non erano accettati nelle squadre della Lega professionistica statunitense, la franchigia dei Globes ha modificato col passare degli anni il proprio stile di gioco fino alla forma più circense e spettacolare del basket che la contraddistingue oggi, trasformando i suoi campioni in dei veri showman. Eletti nella prestigiosa “Basketball Hall of Fame”, in 90 anni di storia gli Harlem Globetrotters hanno saputo valicare i confini dello sport con altruismo e ironia, abbattendo barriere culturali e sociali grazie al loro sorriso e ad un incrollabile messaggio di pace e speranza. Promotori della pace e della fratellanza nel mondo, nonché sostenitori dei diritti umani, i Globe hanno infatti sempre considerato l’impegno sociale una priorità della loro missione, stemperando più volte tensioni politiche e addirittura militari di carattere internazionale con la loro semplice opera di bene. Tra questi eroi dello sport americano e mondiale hanno fatto parte anche celebri campioni della Nba come Earvin “Magic” Johnson, Reece “Goose” Tatum, Jamario Moon, il compianto Meadowlark Lemon (scomparso solo pochi mesi fa) e una vera e propria leggenda della pallacanestro come Wilt “The Stilt” Chamberlain.

A ROMA
Ormai è solo countdown, con la città che conta le ore all’appuntamento con la storia: pochi giorni e Roma riabbraccerà lo straordinario show degli Harlem Globetrotters. La tappa della Capitale, presentata il mese scorso con il promotional tour di due stelle del team quali Orlando “El Gato” Melendez e Anthony “Buckets” Blakes, andrà in scena domenica alle 18:30 al PalaTiziano.

I maghi del canestro che da decenni stregano il mondo con schiacciate e numeri da circo riporteranno ancora la loro magia nella Città Eterna per la sesta volta negli ultimi dodici anni, pronti a incantare di nuovo gli occhi e il cuore degli appassionati. Ambasciatori della pallacanestro americana ben prima delle tv e dell’Nba, questi giganti della palla a spicchi riproporranno il loro volto più artistico e spettacolare per un appuntamento unico e irripetibile.

harlem-salto

Domenica gli Harlem Globetrotters incendieranno infatti il tifo e la passione degli spettatori in un PalaTiziano vestito a festa. Non sarà semplice basket, ma molto, molto di più: per festeggiare i loro 90 anni gli Harlem hanno pensato a qualcosa di speciale. Una parte di spettacolo che omaggi il passato e l’era gloriosa di questa squadra che si affacciò all’Europa nei primi anni Cinquanta, con musica e divise vintage, e una seconda parte con l’ultima frontiera dei mitici numeri che li hanno resi famosi. Gag, sketch, scherzi, record del mondo, schiacciate impossibili e canestri stupefacenti: ci sarà di tutto. Per chi li ha già visti e vuole tornare a immergersi nelle emozioni di un tempo e per chi ancora non ha avuto la fortuna di assistervi dal vivo.

Non mancheranno autografi, foto e selfie, soprattutto per i bambini. Hammer, Hacksaw, Dragon, Beast, Cheese, Ace, Viper, Rocket e Hi-Lite: questi i nomi dei giocatori che calcheranno fra poco più di una settimana il parquet di Roma. Chi specializzato nei tiri da 4 (sì, proprio da 4), chi a schiacciare a un metro e mezzo da terra, chi a palleggiare bendato a una velocità folle: ognuno insomma con le sue specificità, tutti uniti per formare la squadra più spettacolare del mondo. Ruoli diversi, qualità differenti ma stesso incredibile talento. Nel giocare a basket ma anche e soprattutto nel regalare sorrisi, le due missioni più importanti degli Harlem Globetrotters. Chi si aspetta giganti alti due metri e più non resterà deluso, ma forse si stupirà a vedere che della squadra che sbarcherà a Roma fa parte anche una donna: Ace, 164 centimetri di puro estro e fantasia. È solo l’ultima novità di questi mitici fenomeni del pallone. Per tutto il resto non vi resterà che correre al palazzetto.

VIP A BORDO CAMPO
A bordo campo si preannuncia un grande parterre: ci dovrebbero essere Naike Rivelli (figlia di Ornella Muti), Yari Carrisi (compagno di Naike Rivelli e figlio di Al Bano), Giulia Luzi (Tale e Quale, Romeo e Giulietta, I Cesaroni) e l’attore argentino Andres Gil (Don Matteo, Ballando con le stelle, Pechino Express).

È SUCCESSO OGGI...

ROMA, RITROVA LA SUA BICICLETTA RUBATA SU UN PORTALE DI ANNUNCI ONLINE

0
Qualche giorno fa aveva sporto la denuncia di furto della sua bicicletta ma poi, sbirciando sul web in cerca di qualche offerta per acquistarne un’altra, l’ha ritrovata in vendita su un portale...