Roma, venerdì nero: si fermano i trasporti

0
Roma, venerdì nero: si fermano i trasporti

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ha ridotto, con propria ordinanza adottata ai sensi della legge n. 146 del 1990, la durata dello sciopero dei lavoratori di Atac proclamato da diverse sigle per l’intera giornata di domani. Il provvedimento limita l’astensione dal lavoro alla fascia oraria compresa tra le 8.30 e le 12.30. Alla decisione, spiega una nota della Prefettura, si è giunti dopo un’attenta ponderazione degli elementi comunicati nei giorni scorsi da Atac e Roma Capitale, i quali avevano illustrato le ripercussioni che lo sciopero avrebbe prodotto sulla tenuta dei livelli minimi essenziali del trasporto urbano. La situazione è stata esaminata nel corso di tentativi di conciliazione tra le parti, svoltisi in Prefettura e conclusisi senza esito nella tarda serata di martedì.

La riduzione della durata dell’astensione dal lavoro scaturisce dalla necessità di garantire i diritti costituzionalmente garantiti alla mobilità anche alla luce della perdurante possibilità del ripetersi di episodi negativi ai danni del personale e del patrimonio aziendale di Atac, fenomeno che nelle scorse settimane è tornato a ripresentarsi. Difatti, nella giornata del 20 maggio, il sistema del trasporto urbano continuerà a conoscere picchi di utenza dovuti sia alla concomitanza dello sciopero nazionale del personale della scuola sia all’incremento delle presenze turistiche in questo periodo dell’anno. Tali flussi turistici si aggiungono a quelli dei fedeli che partecipano, in misura costantemente

È SUCCESSO OGGI...