Internazionali di tennis, Federer in dubbio. Djokovic soffre ma avanza

0
Internazionali di tennis, Federer in dubbio. Djokovic soffre ma avanza

ARTICOLI IN EVIDENZA

I big iniziano a calcare la terra rossa degli Internazionali di tennis di Roma 2016. Per la giornata di oggi tutte le attese erano puntate su Novack Djokovic, Roger Federer e Andy Murray, al loro esordio nel torneo romano, e i tre moschettieri hanno risposto al meglio superando, aggiudicandosi i loro match in due set.

I dubbi maggiori erano quelli che riguardavano Roger Federer, fermo da tempo per un infortunio alla schiena. In mattinata si parlava addirittura di un possibile ritiro per re Roger, ma dopo l’allenamento con Ivan Lubicic il campione di Basilea decide di scendere in campo per affrontare il tedesco Alexander Zverev, giovane talento tra i più promettenti espressi negli ultimi mesi. Sul campo Federer risponde al meglio, superando per 6-3, 7-5 un ostacolo tutt’altro che semplice, ma arrivato in sala stampa gela ancora gli entusiasmi…

«Non so se giocherò domani – dichiara Federer davanti ai giornalisti. – Io spero di giocare ma al momento sto veramente valutando allenamento dopo allenamento. Ogni 15 minuti parlo con il mio allenatore per vedere cosa possiamo fare… Parlare di domani è ancora una grossa domanda».

Il torneo di Roma manca ancora nella bacheca di Roger, e lui stesso ammette di non pensare di conquistarlo in questa edizione. «Sarebbe fantastico vincere – continua Federer – ma non quest’anno… Perchè? Perchè non accadrà. Parliamone tra qualche giorno ma è una possibilità remota».

Buone impressioni anche per Andy Murray. Il britannico, fresco finalista domenica scorsa a Madrid, regola con un doppio 6-3 il kazako Kukushkin.

Chi ha faticato di più per approdare al terzo turno è Novak Djokovic. Il vincitore delle ultime due edizioni supera il francese Robert con un doppio 7-5 e aspetta il brasiliano Tomas Bellucci.

Le ultime speranze per il nostro tennis erano affidate ad Andreas Seppi e Roberta Vinci, che affrontavano rispettivamente il francese Richard Gasquet e la britannica Johanna Konta. Contro un giocatore di grande esperienza come il transalpino Gasquet, il tennista di Bolzano riesce a fare ben poco ed esce dal campo sconfitto per 6-3, 6-4, in un match

Ancora peggiore la sconfitta della Vinci, che perde a zero il primo set e tenta una timida reazione nel secondo,  venendo sconfitta per 6-4. Si chiude così il torneo per i colori azzurri, un torneo certamente da dimenticare, con il solo Andreas Seppi capace di vincere un match.

Paolo Pizzi

È SUCCESSO OGGI...