Mi Manda Raitre, la grinta di Elsa di Gati in difesa del cittadino

0
Mi Manda Raitre, la grinta di Elsa di Gati in difesa del cittadino

ARTICOLI IN EVIDENZA

Una stakanovista del servizio al cittadino: dal 14 settembre 2015 Elsa Di Gati  conduce ogni giorno, dalle 10 alle 11, la storica trasmissione di Rai Tre che esordì nel 1990 con Antonio Lubrano. Paladina di chi ha subito truffe e raggiri  la giornalista guida il telespettatore anche nel complesso mondo della burocrazia, le utenze, il fisco, la previdenza. Mi manda Raitre è però un programma al passo coi tempi: non soltanto offre la possibilità di interagire in modo tradizionale – segnalando le proprie storie all’indirizzo mail mimandaraitre@rai.it o telefonando al numero verde 800.550.625 –  ma è anche “social” grazie alla presenza su  Twitter e Facebook .
Quotidianamente, la Di Gati ci guida nell’approfondimento di un tema tra consumi, fisco, pensioni, risparmio e finanza con esperti e servizi. Tema affrontato martedì 10 maggio l’Ape, l’assegno pensionistico a importo ridotto, ovvero la possibilità di andare in pensione prima del dovuto – con un anticipo massimo di tre anni – con una riduzione dell’importo percepito che secondo le ultime notizie varia dal 4 al 12%. Ospite della puntata Cesare Damiano, ex sindacalista e oggi Presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati.
Unica donna a condurre la trasmissione – preceduta negli anni dopo Lubrano da Luigi Necco, Piero Marrazzo, Andrea Vianello fino a Andrea Camurri nel 2011 – Elsa De Gati lavora prima per la carta stampata poi per la Rai, dove inizia alla radio; fino al 1997, quando lavora al tg regionale del Molise. Nel 2002 il passaggio a Rai Tre dove conduce, fino al 2009,  affiancata negli anni da Toni Garrani, Corrado Tedeschi e Fabrizio Frizzi, il talk show “Cominciamo Bene”. E nel 2011, in coppia con Michele Mirabella il programma “Apprescindere”. Con la sua prima edizione Mi manda Raitre, nel 2012,  passa alla programmazione mattutina e quotidiana.
Angela De Vito

È SUCCESSO OGGI...