Ss Lazio, Klose da record ma a fine stagione sarà addio

0
Ss Lazio, Klose da record ma a fine stagione sarà addio
Ss Lazio, klose verso il recupero

ARTICOLI IN EVIDENZA

 

Tutti pazzi per Miroslav Klose. Da cinque anni l’attaccante tedesco è l’anima della Lazio. Un giocatore immenso capace di infrangere record su record e di far innamorare gli amanti di questo sport. La punta teutonica nella giornata di lunedì era a Zurigo e ha scritto il suo nome sul Muro dei Campioni nel Fifa World Football Museum, inaugurato a fine febbraio e dedicato alla storia dei mondiali.

Il campione del mondo tedesco, che della manifestazione è il miglior marcatore, è il primo giocatore della Germania ad avere quest’opportunità. Una soddisfazione per Miro e anche per la Lazio che al proprio numero undici deve molto. Anche domenica sera la rete dell’attaccante ha dato il via al successo sull’Inter che la tiene ancora in corsa per un posto in Europa League.

L’ADDIO DI KLOSE ALLA SS LAZIO

Le aquile devono fare bottino pieno e sperare che Milan e Sassuolo stecchino le prossime due partite per un sorpasso al fotofinish. Poi si penserà alla prossima stagione dove quasi certamente si ripartirà senza Klose. Il tedesco sembra intenzionato a lasciare l’Italia è avrebbe già fissato una festa d’addio il 16 maggio vicino a Formello.

Un modo per salutare una città e una squadra che gli hanno dato tanto e dove ha lasciato il suo nome scritto negli almanacchi. Sessantuno gol realizzati con l’aquila sul petto lo mettono al nono posto nella classifica dei bomber laziali di tutti i tempi. Il centravanti di Opole è a sole tre lunghezze da Garlaschelli e Pandev, che occupano in coabitazione la settima piazza, e ora ha due gare per provare a raggiungerli e superarli.

Il macedone in particolare è il giocatore straniero più prolifico della storia della Lazio, superandolo Miro andrebbe a sancire un altro record personale. Un uomo diventato leggenda che ha riscritto gli almanacchi del calcio moderno e che veste con onore e orgoglio la maglia della prima squadra della Capitale.

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...