Violenta rissa tra stranieri a suon di calci e pugni

0
Violenta rissa tra stranieri a suon di calci e pugni

ARTICOLI IN EVIDENZA

Rissa a suon di calci e pugni tra cittadini stranieri davanti ad un bar di Fiano Romano. Panico tra i passanti l’altro giorno nella cittadina dell’area tiberina. Ancora non chiarissima quale sia stata la scintilla che ha fatto scattare le botte né quanti fossero esattamente nel momento in cui è scoppiata la rissa. Di certo c’è il numero di quelli finiti in manette: si tratta di tre cittadini albanesi che se le sono date di santa ragione davanti ad un bar di Fiano Romano, proprio mentre passava una pattuglia della stazione dei carabinieri. Gli uomini dell’Arma sono intervenuti subito, bloccando i tre che si stavano picchiando a suon di calci e pugni. Secondo quanto ricostruito dai militari della Stazione di Fiano Romano, la lite sarebbe scoppiata per motivi futili, forse per una questione di donne. Fatto sta che il diverbio è iniziato male e finito peggio quando in almeno due persone si sono avventati su un altro connazionale. Non è escluso che alla maxi rissa abbiano partecipato – non si sa in che modo – altre due persone, che sarebbero scappate all’arrivo dei carabinieri. Due dei tre arrestati sono stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale Santissimo Gonfalone di Monterotondo uno con un dito rotto e l’altro con una brutta ferita al sopracciglio e una prognosi di 25 giorni.

Adriana Aniballi

È SUCCESSO OGGI...