Incendio vicino una moschea, paura a Roma

0
Incendio vicino una moschea, paura a Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

Le fiamme si sono alzate intorno alle 8 di questa mattina in un palazzo di via Giacinta Pezza, zona Acqua Acetosa di Roma. Come spiega ilmessaggero.it, è scoppiato un incendio in un box auto nei pressi di una moschea, senza però causare morti, feriti o intossicati. Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco per domare il rogo e scacciare il panico. Al lavoro anche la polizia per accertare le cause dell’incendio.

Ieri sera intanto un uomo è entrato in un bar e ha sparato 4 colpi di pistola verso la moglie, uccidendola senza pietà. Questa la drammatica vicenda avvenuta intorno alle 19.30 in un bar di via di Lunghezza, a est di Roma, come riporta repubblica.it, e perciò un fabbro di 51 anni è stato arrestato dalla polizia, dopo un breve tentativo di fuga.

La vittima, una 51enne di origini napoletane, aveva scoperto che il marito l’aveva tradita e gli aveva ordinato di abbandonare per sempre la casa in cui i due vivevano insieme con il figlio di 17 anni. Dopodiché si è recata in un bar non sapendo che l’uomo, disperato, l’avrebbe seguita. Una volta dentro, il fabbro ha sparato alla donna senza esitare, spaventando clienti e lavoratori del bar, per poi gettare l’arma in un prato e recarsi alla fermata dell’autobus per far perdere le sue tracce. La sua fuga è durata però pochi minuti, in quanto gli agenti di polizia l’hanno immediatamente rintracciato e arrestato. La mamma della vittima e il figlio sotto shock.

È SUCCESSO OGGI...