Regione Lazio, aumentano i treni a servizio dei pendolari

0
Regione Lazio, aumentano i treni a servizio dei pendolari

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il ventisettesimo treno Jazz delle Ferrovie finanziato anche dalla Regione Lazio è stato inaugurato ieri dal presidente, Nicola Zingaretti alla stazione Termini di Roma. La cerimonia di inaugurazione, insieme all’amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante e all’assessore alla Mobilità, Michele Civita è stata l’occasione per fare il punto sull’offerta dei treni sulle diverse linee regionali. Con l’ultimo treno messo ieri sui binari, insieme ad altri 7 Jazz e 17 Vivalto, si completa il rinnovo della flotta sulle linee FL4 (Roma-Albano, Roma-Frascati, Roma-Velletri) e FL7 (Roma-Formia). “Oggi è un’altra giornata importante – ha detto Morgante- Consegnare treni è una soddisfazione e questo è un risultato che possiamo garantire quando ci sono accordi come quelli con la Regione Lazio. Ora speriamo in un allungamento ulteriore del contratto perchè più è lungo il contratto e più si possono fare investimenti”.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: ”Abbiamo vinto una grande battaglia. Non era mai successo nella storia del Lazio che arrivassero così tanti treni per i pendolari: 27 già sono nuovi e in funzione, altri 16 treni, Jazz e Vivalto, stanno arrivando sulle linee dei Castelli e fino a Formia. Possiamo dire che per i pendolari del Lazio tutto sta cambiando”. “Questa è una grande rivoluzione perchè mette al centro il diritto dei cittadini e supera il periodo drammatico degli slogan senza fatti – ha spiegato Zingaretti- Siamo felici che Trenitalia oggi ha certificato che c’è un aumento del 10% della soddisfazione dei pendolari, che percepiscono le innovazioni. Inoltre è aumentata del 5,6% la puntualità che porta oltre il 91% totale di pendolari. Su questo binario due a anni e mezzo fa abbiamo preso degli impegni, c’era scetticismo, ma possiamo dire che abbiamo mantenuto le promesse. Oggi l’82% della flotta del Lazio è nuova, avevamo promesso il 100% e raggiungeremo questo obiettivo”.

Anche le Ferrovie hanno ricordato le più recenti indagini sulla soddisfazione del pubblico, sottolineando come “nell’ultima rilevazione della customer satisfaction, si è ritenuta soddisfatta nel 70,5% dei casi contro il 60,6% dell’omologo periodo del marzo 2015. Mentre dal 2012, quando le rilevazioni erano pari al 55,7% di viaggiatori soddisfatti, l’incremento è stato di circa + 14,8%”.

A sottolineare il vantaggio per l’area dei Castelli romani è stato poi l’assessore ai trasporti Michele Civita: “Nove dei nuovi treni Jazz verrano utilizzati sulle due ferrovie dei Castelli, soprattutto per le linee di Albano e Velletri. Due treni verranno usati per rinforzare la flotta sulla Viterbo-Orte”. “Stanno inoltre entrando in servizio 5 treni Vivalto che rafforzeranno la Roma-Formia, una linea che vorremmo dedicare sempre più ai nostri pendolari- ha aggiunto Civita- Oggi viene inaugurato simbolicamente un treno, ma da marzo ad aprile sono 11 i nuovi treni Jazz che stanno dando buone performance sia dal punto di vista del comfort che della qualità”. A fare i complimenti alla Regione è stato, tra gli altri, il sindaco di Frascati mentre per il consigliere metropolitano Rocco Maugliani “grazie al nuovo piano del trasporto messo in atto dalla Giunta Zingaretti, i pendolari del Lazio e della provincia di Roma non sono più viaggiatori di serie B. Tratte importanti come la Roma-Albano, la Roma-Frascati, la Roma-Velletri e la Roma-Formia, ogni giorno affollatissime di studenti e lavoratori che quotidianamente si spostano per raggiungere la Capitale, sono adesso servite con un maggior numero di vetture, più funzionali e confortevoli. Un’ulteriore prova di buon governo della Regione Lazio, a servizio dei cittadini”.

È SUCCESSO OGGI...